And the winners are…

by United Blogs of Benetton on: luglio 11th, 2011

È scoccata l’ora X e come promesso, prima che andiate a spaparanzarvi sotto gli ombrelloni armati di racchettoni e riviste di gossip, vi annunciamo i vincitori di I’m Unique.

Ladies and Gentlemen, offrite un virtuale e caloroso applauso ad Andrea, 9 anni.
L’abbiamo conosciuto durante la prima tappa del nostro tour, a Firenze, ma a causa dello shampoo alle carote che usa quotidianamente è stato impossibile dimenticarsene.

Giù il cappello davanti a Pamela, 6 anni, una barese con il viso da indiana Navaho e i pantaloni da indiana del Rajahstan. Più multietnica di così non si può, e infatti l’abbiamo scelta come modella della prossima campagna Benetton Bambino.

Tra i profili postati sul web, hanno spopolato gli occhioni azzurri di Sofia, 2 anni, di Ravenna, la più piccola dei vincitori. Insieme a lei Eleonora, 7 anni, di Cuneo, algida bellezza del nord con un’acconciatura da dama dell’Ottocento.


In questa photogallery trovate inoltre i magnifici venti che sono stati scelti da voi utenti del web come vincitori di buoni spesa nei nostro negozi. Complimenti anche a loro!

Pensate che sia stato escluso qualche aspirante George Clooney? La futura Monica Bellucci è rimasta a bocca asciutta? Fateci sapere cosa ne pensate del verdetto.

E poi andate pure al mare, o in montagna, o in campagna, dove vi pare insomma. Ormai fa caldo e anche i vostri piccoletti avranno voglia di prendersi una vacanza e dedicarsi a quel che gli riesce meglio: correre, giocare e guardare le nuvole.

Buona estate!

 
 

Leave your comment

 Continuate a giocare!

by United Blogs of Benetton on: giugno 10th, 2011

Dopo due settimane di peripezie in giro per l’Italia e una settimana extra concessa ai più piccoli, agli smanettoni e ai ritardatari per iscriversi sul web, è arrivato il momento di tornare a casa, aprire l’archivio e vedere con che razza di bambini abbiamo a che fare.

 

Ne contiamo più di 10.000 tra eventi in negozio e profili, on-line, e nessuno è uguale all’altro. Ci sono fan di Elvis e aspiranti Janet Jackson; bravi ragazzi e pesti patentate; sirenetti vanitosi, ragazzi di campagna, e futuri piloti. Qualcuno ci ha inondato di parole, qualcun altro era così timido che, al momento dello scatto, ha ben pensato di nascondersi dentro a una borsa. Tutti, speriamo, si sono divertiti, tra un colpo di spazzola e il lampo di un flash.

Ora non ci resta che passare in rassegna tutte le foto e scegliere le quattro facce uniche che saranno protagoniste della prossima campagna Benetton. Aspettando, nel frattempo, che voi decidiate chi sono i magnifici venti che riceveranno un buono da 200 euro da spendere nei negozi Benetton.

Per sapere chi la spunterà dovete aspettare il 10 luglio.

Comunque sia, il casting è finito. Continuate a giocare!

Immagine anteprima YouTube
 
 

Leave your comment

 Napoli: uacc’ a uacc’

by United Blogs of Benetton on: maggio 26th, 2011

Entriamo a Napoli come si deve: disposti a morire. Di bellezza, d’amore, di malinconia.

Il negozio Benetton – il più grande d’Italia per quanto riguarda i bambini – è in via Scarlatti, nel quartiere del Vomero, ma prima di dare il via alle danze vediamo bene di prendere una metro fino al centro, farci incantare da Spaccanapoli e mangiarci una pizza dal mitico Sorbillo.

 

“Ogni scarrafone è bello a mamma soja”, cantava Pino Daniele. Ce ne accorgiamo appena apriamo le porte del negozio per cominciare il casting. Uno squadrone di mamme si getta su di noi, chiedendoci mille spiegazioni e occupandosi poi di trasferirle (non esattamente a sussurri) ai propri pargoli. Baciano, chiacchierano, pettinano, suggeriscono, mentre i loro bambini e bambine scorazzano indisturbati.

Se il casting si sta trasformando in una sceneggiata, noi non abbiamo nessuna intenzione di farci cogliere impreparati. Accendiamo la telecamera e facciamo conoscenza con un patriota, una star del neomelodico e un epigono di Elvis. Poco dopo, senza che noi possiamo farci nulla, tutto il negozio sta cantando il Waka Waka, in versione autoctona naturalmente: uacc’ a uacc’.

Chi se la sente può girare questo video a Shakira.

Immagine anteprima YouTube
 
 

1 commento

 Bologna: Pinocchio, la nonnina e le scienze cosmiche

by United Blogs of Benetton on: maggio 24th, 2011

Stavolta la carovana di I’m Unique si ferma a Bologna, la capitale del buon gusto.

Un tagliere di salumi e un piatto di tortellini, poi c’inoltriamo lungo le vie di questa città di portici rossi e studenti universitari. Chissà, forse è qui che troveremo la star della prossima campagna Benetton Bambino.

 

Incurante del caldo torrido di questa domenica di maggio, un gruppo nutrito di genitori e bambini sta già appostato davanti al negozio di via Ugo Bassi 11, pronto ad attaccare. Nemmeno il tempo di montare il flash sulla macchina fotografica e dobbiamo dire un no. Agatha compie 6 anni domani e da regolamento non può partecipare! Nessun dramma, comunque. Le scattiamo una polaroid ricordo, le mettiamo in mano un palloncino e le spieghiamo come partecipare via Internet. E via con il casting!

“Si vive per raccontarla”, dice lo scrittore sudamericano Gabriel García Márquez. E allora chiediamo ad alcuni dei piccoletti che partecipano al casting di raccontarci la loro storia preferita. Sarà il caldo sarà la digestione, ma c’è qualcosa che non va in queste favole.

Pinocchio mangia la nonna di Cappuccetto Rosso e un orso piccolo viene espropriato di tutti i suoi beni. Poco dopo spuntano un geco, un tirannosauro e uno studioso di scienze cosmiche. Quando pensiamo di essere ormai in salvo, arriva uno che si mette a cantare in romeno. Ma chi ce l’ha fatto fare?

Immagine anteprima YouTube
 
 

Leave your comment

 Milano: signori si nasce

by United Blogs of Benetton on: maggio 19th, 2011

Ecco Milano.

La città più eterogenea e cosmopolita d’Italia, la vera metropoli del nostro Paese. Quale posto migliore per cercare la bambina o il bambino più unico, originale, irripetibile che ci sia? Il bambino più bambino di tutti?

 

Sarà l’ambiente internazionale, sarà che Marco (il fotografo) e le Sara e Francesca dell’organizzazione sono di casa da queste parti, fatto sta che nel negozio Benetton di Corso Buenos Aires s’instaura subito un’atmosfera elegante e rilassata, da rimpatriata tra vecchi amici.

Stavolta non si tratta di un’orda di piccoletti che si accalca all’entrata, t’inciampa addosso e ti estorce caramelle, ma di un placido via vai di signorini e signorine che, tra un disegno e un palloncino, accettano cordialmente di posare davanti alla macchina fotografica.

Tra loro individuiamo un deejay aspirante carabiniere e un architetto-scrittrice che inaugura i suoi progetti esclusivamente a Natale.

Loro e altre promesse nel video qui sotto.

Immagine anteprima YouTube
 
 

Leave your comment

 Firenze: ruspa e carote!

by United Blogs of Benetton on: maggio 16th, 2011

Non c’è nemmeno il tempo di assaporare una fetta di lardo di Colonnata che lo store Benetton di Via de’ Cerretani è già gremito di bambini e bambine.

 

113 per essere precisi: accompagnati da mamme, fratelli, sorelle e papà, a dire il vero soprattutto papà che, non si sa se per dovere o per un tardivo attacco di gelosia, stanno diligentemente in fila a tenere il posto alle loro amate pargole. Nell’attesa del proprio turno un bimbo corre, un altro gioca, qualcuno disegna.

Quando ci avviciniamo con la telecamera per chiedere ai micro-protagonisti del casting cos’è che li rende unici, facciamo una serie di scoperte sorprendenti.

Primo: non solo pizza e Nutella, qualcuno preferisce le carote. Secondo: si può essere provetti nuotatori pur non avendo ancora imparato a nuotare (?). Terzo: nonostante la globalizzazione e i reality show, guidare una ruspa è un sogno che non accenna a passare di moda.

Vedere per credere.

Immagine anteprima YouTube
 
 

1 commento

 Vieni avanti, bambino!

by United Blogs of Benetton on: maggio 13th, 2011

Biondo, moro o coi capelli arancioni come fibre di carota. Bianco, giallo, nero o meticcio. Maschio o femmina. Slanciato o tarchiato. Magro o cicciotto. Con un neo sulla guancia o le gote ricoperte di lentiggini. Non importa. Se chiedi a una mamma com’è il suo bambino, ti dirà sempre che è il più bello del mondo. Sarà vero?

Il 14 maggio comincia il casting per selezionare i quattro modelli della prossima campagna Benetton bambino.

L’iniziativa si svolgerà in parte on line, com’è stato l’anno scorso per la campagna adulto It’s my time. E in parte in store, in un viaggio d’Italia che toccherà 12 negozi Benetton sparsi per tutta la penisola. Per ogni tappa ci saranno un set, un fotografo e decine di candidati carichi come molle.

Da Firenze a Palermo, questo blog racconterà le città, i negozi, i protagonisti di questo anomalo Tour d’Italie. La parola, naturalmente, la lasceremo a loro: i bambini. Perché piagnoni o sorridenti, placidi o ribelli, timidi o casinisti, quel che davvero conta è che ciascuno di loro, a modo suo, è unico.

 
 

Leave your comment