Calendario dell’avvento fai-da-te

by Be-Blogger Italia on: dicembre 6th, 2012

Calendario dell'Avvento

Quanto mi piace questo periodo dell’anno… E’ vero che la corsa ai regali mi lascerà completamente stremata e che tra preparativi, cene, brindisi e saluti non so in che condizioni fisiche e mentali mi presenterò all’inizio del 2013, ma il Natale per me rimane un momento molto speciale e vi confesso che negli ultimi giorni sto letteralmente scandagliando la Rete in cerca di idee e suggerimenti per le decorazioni natalizie.

Per esempio: avete mai pensato a farvi in casa il vostro calendario dell’avvento?  Ho trovato delle idee straordinarie a riguardo e non sembrano nemmeno complicate da realizzare!

Calendario dell'Avvento

La blogger di blackbirdstyle ha avuto un’intuizione carinissima: ha creato tante piccole scatole di carta e ha, ovviamente, inserito un piccolo cadeaux in ognuna di esse. Per trasformare la sue composizione in un calendario vero e proprio ha quindi applicato su ognuna di esse un piccolo abete di cartone su cui ha segnato la data!

Un altro blog, dietlind wolf, suggerisce di colorare ed adornare delle noci, una per ogni giorno di dicembre. Concluse le operazionzi di decorazione, le noci vanno appese ad un alberello spoglio: il risultato è soprendente, incredibilmente originale e totalmente green! Cercate una cosa ancora più semplice ma di sicuro impatto? Dandee design ha l’idea giusta per voi: attaccate con delle mollette delle semplici buste di carta colorata su cui avrete stampato le date ad una corona! Guardate che bel risultato potreste ottenere!

Calendario dell'Avvento

Le proposte online sono innumerevoli e assolutamente originali, non avete che da navigare in rete e alla ricerca della vostra preferita!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Un’abitazione green a misura d’uomo

by Be-Blogger Italia on: novembre 29th, 2012

Non è un segreto che in questi tempi di crisi noi giovani rappresentiamo una delle categorie sociali più deboli. Trovare un lavoro che assicuri un minimo di stabilità è diventata una chimera, mettere da parte due lire in previsione del futuro, una casa, una famiglia, è un sogno condiviso da molti, ma realizzato da pochissimi: ci ritroviamo, di fatto, privati della possibilità di fare progetti a lungo termine.

casa dello studio StAndré-Lang Architectes

Qualcuno che ha davvero pensato anche a noi c’è! L’ho scovato in Alsazia, dove il festival dell’architettura archi20 ha indetto un interessantissimo concorso. La sfida era realizzare un’abitazione completa di 20mq con un budget limitatissimo, massimo 7mila euro. Ovvero: come progettare una casa veramente alla portata di tutti!

Il concorso è stato un vero successo e i progetti presentati sono stati innumerevoli: tutte case low cost spesso, per di più, realizzate con materiali totalmente naturali! L’esempio migliore è sicuramente quello del vincitore:  Maxime Lang e Bastien Saint André hanno presentato una casa interamente costruita di pannocchie dalla forma a cupola: estremamente originale ed in totale armonia con la natura che la circonda!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 La notte di Halloween

by Be-Blogger Italia on: ottobre 30th, 2012

Siete pronti ad affrontare la notte più spaventosa dell’anno? Non mi dite che vi era sfuggito… domani sera è Halloween: tirate fuori i vostri vestiti da strega, decorate a modo le vostre zucche e preparatevi a fare festa!!!

Halloween

Ecco una serie di consigli per chi volesse organizzare a casa propria una vera serata da brividi: innanzi tutto, pensate con la massima cura al menù per la cena. Ogni piatto, badate bene, dovrebbe essere a base di zucca, dal classico risotto sino al dolce, per il quale una buona idea potrebbero essere dei biscottini a forma di pipistrello per esempio!

Halloween

Halloween

Per dare una festa di Halloween di successo è necessario che l’atmosfera in casa sia quella giusta. Decorazioni e festoni diventano per questo assolutamente imprescindibili, ma devo dire che in rete ho trovato suggerimenti illuminanti e idee veramente simpatiche!

Su familyfun.go.com, per esempio, ho trovato un tutorial che insegna a trasformare un cartone del latte in una lampada fantasma utilizzando solo un pennarello e delle luci natalizie, da papercrave.com, invece, potreste scaricare tutta una serie di sagome orribilanti con cui create ghirlande di carta da appendere per tutta la casa!

Sciolti i dubbi sul menù e risolta la questione della decorazione della casa, passate a preparare la tavola: nessun problema comunque, in questo periodo la maggior parte dei supermercati offre un’abbondante scelta di piatti, posate, tovaglie e tovaglioli a tema!

Posso osare un’ultimo suggerimento? Chiudete in bellezza la serata indossando un intimo da pauracome quello che potete trovare negli store Benetton della collezione underwear!

Halloween intimo da paura collezione underwear Benetton autunno-inverno 2012

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 E.c.ho. Hotel a Milano

by Be-Blogger Italia on: luglio 31st, 2012

e.c.ho. Hotel Milano

Il design è da sempre uno dei miei più grandi interessi, quando poi riesce a conciliare la creatività e la bellezza estetica con i principi dell’ecosostenibilità si trasforma in una vera e propria passione e finisce che devo assolutamente parlarvene su questo blog! E’ successo con le pareti vegetali, con i murales di muschio ed oggi è la volta dell Eco Contemporary Hotel o E.C.HO di Milano.

Situato proprio nel centro della città l’E.C.HO è un hotel a 4 stelle realizzato sfruttando soluzioni tecniche e di design estremamente moderne e allo stesso tempo votate a contenere l’impatto ambientale della struttura nel tentativo di creare un punto d’incontro tra architettura e natura. Uno degli elementi più caratteristici del progetto è stato il concetto di privilegiare l’uso della luce naturale al posto di quella elettrica per garantire l’illuminazione degli ambienti: tutte le stanze dell’hotel sono quindi dotate di grandi vetrate e ampi terrazzi che consentono un notevole risparmio!

e.c.ho. Hotel Milano

E poi, in ogni punto del palazzo domina il verde, così intenso da essere in grado di regalare agli ospiti una sensazione di completa pace e tranquillità, quasi si tovassero in un giardino a godersi una passeggiata e non nel centro di una città in realtà grigia e caotica come Milano.

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Una riserva di patate in sole 10 settimane!

by Be-Blogger Italia on: luglio 5th, 2012

Ortaggi, verdura, frutta… con la crisi, da beni di prima necessità sembrano essere diventati un lusso e ogni volta che vado a fare la spesa rimango allibita dai prezzi che ci sono in giro. Per riuscire a risparmiare qualcosa è oramai neccessario lavorare d’ingegno e rimboccarsi le maniche e oggi parleremo proprio di questo!

Voglio condividere con voi una semplice tecnica di autoproduzione che ho trovato su internet: come coltivare 45kg di patate comodamente sul vostro balcone! Magari non ci permetterà di sconfiggere la crisi, ma è pur sempre un inizio e in più può essere divertente!

Come coltivare le patate a casa

Fase 1: In realtà, non è necessario avere a disposizione un terrazzo per avviare la vostra coltivazione, ma dotete procurarvi un bidone o un vaso e ricordarvi di praticargli sul fondo dei fori che permettano un drenaggio ottimale, fondamentale per la buona crescita delle vostre patate.

Fase 2: Una volta preparato il contenitore, versateci circa 15cm di terriccio e piantate dei semi di patata che troverete tranquillamente in qualsiasi negozio di giardinaggio. Fate attenzione a distanziare bene tra di loro i semi. Bagnate per bene il terreno e ricordatevi di controllarlo per tenerlo costantemente umido.

Coltivare le patate

Fase 3: Quando inizieranno a crescere le foglie verdi, aggiungete ancora un pochino di terriccio fino a coprire una buona parte del fogliame cresciuto.

Dopo 10 settimane il fogliame sarà giallognolo, vorrà dire che è arrivato il momento di raccogliere le patate!

Ultima fase: in umido, al forno, grigliate… è arrivato il momento di cucinare le vostre patate fai da te!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Turn Your World Around

by Be-Blogger Italia on: giugno 26th, 2012

Turn Your World Around

Proprio in questi giorni si sta svolgendo a Rio de Janeiro, in Brasile, Rio+20, la Conferenza Mondiale sullo Sviluppo Sostenibile, ed il Gruppo Benetton ha voluto essere presente e dare il proprio contributo: attraverso Fabrica, il suo centro di ricerca sulla comunicazione, Benetton infatti ha lanciato la campagna Turn Your World Around a sostegno delle Nazioni Unite.

Ragazzi, la terra è nelle nostre mani e solo noi possiamo risollevarne il destino: con le decisioni che prendiamo ogni giorno, con lo stile di vita che decidiamo di adottare e le vie che scegliamo di percorrere per sviluppare le nostre risorse possiamo veramente fare la differenza! Questo è il concetto su cui gira Turn Your World Around che, a partire da questo semplice quanto potente messaggio, afferma la possibilità e la necessità di cambiare il rapporto uomo/natura e di responsabilizzare il nostro modo di vivere.

Questo è il video prodotto da Fabrica: io lo trovo splendido, assolutamente in grado di far riflettere e di spingere a desiderare di vivere una vita migliore in un ambiente pulito, con l’uomo finalmente capace di vivere in armonia con il mondo che lo ospita.

Turn Your World Around si affianca alla campagna The Future We Want lanciata dall’ONU per stuzzicare la nostra creatività e spingerci a immaginare il nostro futuro sostenibile.

Immagine anteprima YouTube

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 In montagna!

by Be-Blogger Italia on: giugno 14th, 2012

montagna

montagna

Nell’ultimo post siamo scappati dalla città per andare a crogiolarci sotto il sole in spiaggia… Sarà che quando arriva l’estate la metropoli mi sta stretta, ma anche oggi mi è venuta voglia di fuggire, di lasciarmi il tran tran quotidiano, l’afa ed il cemento alle spalle e partire con voi! Oggi andiamo in montagna, ad immergerci in quell’atmosfera di pace e totale tranquillità che è così caratteristica della vita in cima ai monti.

L’aria fresca e frizzante tutto l’anno, lo splendido scenario delle cime innevate anche nei mesi più caldi, la calma con cui gli abitanti dei piccoli paesi affrontano la vita sono gli ingredienti semplici, ma assolutamente fondamentali, della magia della montagna: quella che ti fa riscoprire la bellezza delle piccole cose e ti mette in pace col mondo.

natura

natura

natura

natura

natura

natura

Passeggiando per strade e sentieri non si può fare a meno di arrendersi al fascino della natura, circondati come siamo da un paesaggio coloratissimo di alberi rigogliosi e prati in fiore: immediatamentemargherite, denti di leone, bacche, ciliegie, mele e quadrifogli diventano dei perfetti soggetti per bellissime fotografie.

montagna

I paesini, poi… Ognuno di essi è una piccola opera d’arte che sembra voler resistere al tempo, immutato ed immutabile come il panorama che lo circonda, immerso in una pace quasi irreale per chi è abituato alla vita frenetica della città!

E’ solo un consiglio, fate come volete, ma dedicate almeno un weekend a riscoprire quei piccoli, semplici piaceri che solo la montagna può offrire.

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 World Environment Day

by Be-Blogger Italia on: giugno 5th, 2012

Bosco verticale Milano

Quella di oggi è una data veramente importante! In tutto il mondo, infatti, si celebra il World Environment Day, la giornata dedicata all’ambiente.

Vi sarete accorti che il tema dell’ecologia ci è particolarmente caro: abbiamo affrontato spesso argomenti legati al rispetto dell’ambiente e allo sviluppo sostenibile (dai graffiti fatti col muschio, alle fiere del consumo critico fino ad arrivare alle costruzioni che si basano sui principi del GreenLiving) ed oggi vogliamo cogliere l’occasione di festeggiare insieme a voi questa splendida iniziativa parlandovi di un progetto che potrebbe davvero cambiare in meglio il nostro modo di concepire l’edilizia e lo sviluppo delle città!

Bosco Verticale progetto

Mi riferisco al “Bosco verticale” in preparazione proprio qui, a Milano: una costruzione progettata da Boeri Studio per integrare in completa armonia architettonica un palazzo abitativo dotato di tutti i confort a cui siamo abituati ad una vegetazione talmente ricca e rigogliosa da creare un vero e proprio bosco sviluppato in altezza! Un polmone artificiale al servizio della città, insomma, in grado tra l’altro di sfruttare la naturale azione delle piante per aiutarsi nella regolazione della temperatura tanto i ninverno quanto durante la stagione calda, abbattendo in questo modo le emissioni inquinanti!

Un progetto in grado di cambiare il futuro, non solo di Milano, ma del mondo intero: mi auguro solo che venga realizzato al più presto e che venga compreso ed esportato il più possibile… il nostro pianeta ha davvero bisogno di opere di questo tipo!

Tutte le foto ©Boeri Studio
Silvia
addictedtoshopping.it
 
 

1 commento

 Crea il tuo graffito al muschio!

by Be-Blogger Italia on: maggio 2nd, 2012

Se siete creativi e avete un animo ribelle, se amate la street art e sognate di coprire il grigio del cemento con le vostre opere, preparatevi a prendere appunti: ho intenzione di rivelarvi una ricetta che vi permetterà di preparare una tinta assolutamente ecologica con cui coprire la vostra città di graffiti… di muschio!

I “moss graffiti”, o graffiti di muschio appunto, ultima frontiera del cosiddetto guerrilla gardening, non sono infatti realizzati con le solite bombolette di vernice spray, costose ed inquinanti, ma con una miscela naturale al 100% che non troverete in nessun negozio: per averla dovrete essere voi a prepararla!

MOSS GRAFFITI

FASE 1: recuperate un paio di manciate di muschio che potrete trovare nei prati e in zone alberate: basta cercare nei punti umidi e in ombra

FASE 2: pulite il muschio con le mani eliminando le radici e quindi lavatelo

FASE 3: inserite il muschio in un frullatore, aggiungete 2 tazze di yogurt, 2 lattine di birra ed un cucchiaio di sciroppo di malto. Frullate la miscela fino a quando non otterrete un composto cremoso.

Esempi di street style Moss Painting

Ora la vostra vernice al muschio è pronta e voi potete finalmente “attaccare” quella parete che state puntando da tempo! Non dimenticatevi però che la vostra opera va coltivata: avete usato una vernice viva! Quindi, controllate periodicamente il vostro graffito, annaffiatelo con uno spruzzatore una volta la settimana e dategli una ripassata se notate punti in cui il muschio si è seccato!

Silvia
addictedtoshopping.it 

 
 

2 commenti

 Fa’ la cosa giusta!

by Be-Blogger Italia on: aprile 3rd, 2012

FA’ LA COSA GIUSTA! è la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili: un’occasione imperdibile per scoprire buone pratiche di consumo ed entrare in contatto con metodi di produzione ispirati ai valori della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale.

Scarpe bambino - Fa' la cosa giusta!

Pannolini lavabili - Fa' la cosa giusta!

Mammarsupio - Fa' la cosa giusta!

La fiera, che si è tenuta a Milano dal 30 marzo al 1 Aprile, era suddivisa in aree tematiche diverse e molto specifiche. La prima che ho visitato è stata il PIANETA DEI PICCOLI, un intero mondo di accessori per bambini prodotti con materiali riciclati e pensati per minimizzare gli sprechi.

Ballerine sughero - Fa' la cosa giusta!

Scarpe in sughero - Fa' la cosa giusta!

Borracce Eco - Fa' la cosa giusta!

Borse in pvc - Fa' la cosa giusta!

bomboniere in carta - Fa' la cosa giusta!

Phone bag - Fa' la cosa giusta!

Il tema riciclo è stato il vero protagonista dell’evento e gli stand della “CRITICAL FASHION” sono quelli che l’hanno affrontato con la maggiore originalità: portafogli e borse in PVC recuperato dai tendoni dei camion, scarpe prodotte secondo la filosofia vegana e scarpe in sughero, bomboniere di carta modellate con la tecnica degli origami giapponesi, borse disegnate a partire dai componenti di telefoni degli anni 80. Non ho davvero modo di elencare tutto, ma, credetemi, i designer intervenuti alla fiera si sono davvero superati ed io… avrei acquistato tutto!

Corso di cosmesi naturale - Fa' la cosa giusta!

Saponette naturali - Fa' la cosa giusta!

Presso l’area dedicata alla COSMESI NATURALE, poi, ho vissuto il momento più interessante della mia visita: ho infatti assistito ad una lezione su come produrre un tonico e un detergente per il viso a casa propria, con ingredienti assolutamente naturali. Non vedo l’ora di provarci, vi farò sapere come è andata!

Miele - Fa' la cosa giusta!

Gli stand dedicati al cibo, infine, erano tantissimi: esponevano frutta, verdura, dolci e un infinità di prodotti curiosi come, ad esempio, del miele rivisitato grazie all’aggiunta di frutta di tutti i tipi.

Panchine di legno - Fa' la cosa giusta!

Sedie in pvc - Fa' la cosa giusta!

Sedia di carta - Fa' la cosa giusta!

La fiera è stata super anche nelle aree relax, attrezzate con panchine ricavate da scatole di legno e sedie in cartone o in pvc in grado di essere allo stesso tempo ecologiche, comodissime e assolutamente di design!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment