Benetton, che stile!

by Be-Blogger Italia on: giugno 20th, 2011

Un guardaroba che si rispetti non può fare a meno di alcuni capi che potremmo definire strategici: vestiti e accessori che permettano di creare un outfit elegante e con un tocco classico, in perfetto stile bon ton. La collezione Benetton primavera-estate 2011 propone diverse soluzioni ispirate alle icone di stile degli anni 50.

Abito stile bon ton e decollete

L’abito nelle nuance del panna ha una linea classica, con la gonna che gli dona un leggero effetto volume: da abbinare assolutamente ad un paio di decolletè, possibilmente nei romantici toni del rosa, o, per chi vuole sdrammatizzare, con zeppe e calzine color caffè.

Outfit bon ton Total white

Total white la gonna in cotone bianca con ricami abbinata alla canotta in cotone e pizzo, il tutto completato con il golf grigio.

Outfit bon ton e ballerine

La gonna a ruota, abbinata con una semplice canotta bianca, è in perfetto pendant con il giacchino a maniche corte con zip per un outfit bon ton, ma, allo stesso tempo casual che si può completare con un tocco di colore grazie al foulard a fiori rosa e azzurri: una classica ballerina rosa sarà il tocco finale per ottenere uno stile alla Audrey Hepburn

outfit bon ton colorato

Per gli amanti il bon ton “a tutto colore, Benetton ha pensato una gonna a ruota a vita alta dai colori intensi: corallo, acquamarina e toni pastello di azzurro e verde… un vero e proprio ritorno al passato, ma con uno stile assolutamente attuale!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

2 commenti

 La corsa “rosa” più famosa d’Italia

by Be-Blogger Italia on: giugno 1st, 2011
foto giro d'italia in duomo

Domenica 29 maggio si è concluso il “Giro d’Italia”, la più importante corsa ciclistica italiana e uno degli eventi sportivi più seguiti ed amati.

palco giro

Il “Giro” ha attraversato, tappa dopo tappa, l’intera Penisola fino a giungere a Milano: la tappa a cronometro conclusiva si è svolta proprio per le vie del capoluogo lombardo e l’arrivo è stato allestito nella centralissima Piazza del Duomo.

festa in duomo per il giro

Sono rimasta a bocca aperta nel vedere il numero di persone, tutte così cariche di entusiasmo e allegria, che sono confluite nel centro di  Milano per partecipare all’evento: è stata davvero una grande festa!

festa delle radio

Un fiume di palloncini, bandiere, accessori dedicati alla “Corsa Rosa” ha attraversato per tutto il  pomeriggio le vie del centro, animate dai palchi musicali allestiti da alcune delle radio italiane più famose!

foto ragazze vestite di rosa

E, visto che la festa era a Milano, poteva forse mancare un tocco di glamour? Certamente no! Così, il colore rosa, simbolo della corsa, l’ha fatta da padrone per le strade monopolizzando gli outfit di molte delle ragazze presenti.

Gadget maglia e bici del giro

Per l’occasione, poi, son state create maglie, gadget dedicati all’evento e una bici a scatto fisso da donna… tutto rosa, of  course!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Milano: signori si nasce

by United Blogs of Benetton on: maggio 19th, 2011

Ecco Milano.

La città più eterogenea e cosmopolita d’Italia, la vera metropoli del nostro Paese. Quale posto migliore per cercare la bambina o il bambino più unico, originale, irripetibile che ci sia? Il bambino più bambino di tutti?

 

Sarà l’ambiente internazionale, sarà che Marco (il fotografo) e le Sara e Francesca dell’organizzazione sono di casa da queste parti, fatto sta che nel negozio Benetton di Corso Buenos Aires s’instaura subito un’atmosfera elegante e rilassata, da rimpatriata tra vecchi amici.

Stavolta non si tratta di un’orda di piccoletti che si accalca all’entrata, t’inciampa addosso e ti estorce caramelle, ma di un placido via vai di signorini e signorine che, tra un disegno e un palloncino, accettano cordialmente di posare davanti alla macchina fotografica.

Tra loro individuiamo un deejay aspirante carabiniere e un architetto-scrittrice che inaugura i suoi progetti esclusivamente a Natale.

Loro e altre promesse nel video qui sotto.

Immagine anteprima YouTube
 
 

Leave your comment

 Un electronic party al concerto di Jovanotti

by Be-Blogger Italia on: maggio 18th, 2011

JovanottiLa scorsa settimana Milano è stata il centro del panorama musicale italiano: quattro date consecutive del Tour di Jovanotti hanno riempito il Forum di Assago per la gioia di migliaia di fan.PubblicoHo iniziato a seguire Jovanotti ai tempi di Penso positivo e lo adoro ancora oggi. Al punto che ho fatto la follia di comprare il biglietto per non una, ma ben due delle date del suo Tour milanese. :) scarpe jovanottiIl concerto si è aperto con il sound elettronico di “Megamix”: Jovanotti è salito sul palco con un completo e un paio di scarpe completamente ricoperte di paillettes argento: senza dubbio notate anche da chi era seduto al terzo anello!

Sono sicura che è stato ammirato da tutti non solo per l’indiscutibile coraggio, ma anche per la simpatia e originalità della scelta!

Il sound ha avuto un’impronta elettronica per tutta la durata del concerto e al Forum si è creata un’atmosfera da party night: tutto il pubblico, con me in prima fila, ballava e si divertiva come fosse in discoteca e Lorenzo fosse il DJ della serata!Saturnino e JovanottiIl gruppo che accompagna Lorenzo in tourneè è stato a dir poco fantastico: sono tutti dei musicisti eccezionali e dei veri animali da palco!

Saturnino, uno dei migliori bassisti italiani in circolazione, ha dato prova del grandissimo feeling artistico che lo unisce a Jovanotti, suonando, ballando e divertendosi con lui per tutta la durata dello spettacolo!Dopo quasi 3 ore di musica, emozioni, danze e tanta adrenalina, il concerto si è concluso con tutta la band riunita in mezzo al palco a ballare, è stato meraviglioso!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Un outfit per la domenica mattina, a Milano

by Be-Blogger Italia on: maggio 16th, 2011

outfit duomoMilano ieri era meravigliosa… sarà stato il sole che, uscito inaspettatamente dopo una notte di temporali, l’ha fatta risplendere rendendo vivi tutti i suoi colori, sarà stato il cielo azzurro come poche volte l’ho visto in questa città, ma mi sono sentita così carica di energia che non ho potuto fare a meno di uscire per una passeggiata a godermela in tutto il suo splendore.Outfit in duomoDi fronte al mio armadio per l’appuntamento con gli abiti da indossare, ho voluto creare un outfit di grande tendenza!

Le collezioni di questa primavera-estate sono dominate dai colori forti e intensi, e il blu elettrico la farà da padrone. Per questo motivo ho scelto di indossare un paio di pantaloni di questo colore dell’attuale collezione Benetton: leggeri, dal taglio morbido e con risvolto alla caviglia. tshirt outfit duomoLi ho abbinati con la t-shirt bianca con stampa divertente della stessa collezione, dai toni del rosso, del giallo e dello stesso blu elettrico del pantalone!borsa L’accessorio deve essere adatto all’occasione: una passeggiata milanese domenicale per me significa che ho bisogno di una borsa grande abbastanza da contenere un eventuale mini shopping. Ho scelto quella color panna con manico di legno. Benetton, of course!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Urban style: la bici a scatto fisso

by Be-Blogger Italia on: maggio 4th, 2011

Muoversi per Milano può essere un’esperienza meravigliosa! La città è un susseguirsi di vecchi quartieri, unici e caratteristici, di monumenti, di palazzi d’epoca e avvenieristici grattacieli di ultima generazione.Bici lungo i navigliMilano non annoia, anzi, stupisce e coinvolge continuamente. Attenzione però, nel capoluogo lombardo, forse più che altrove, bisogna scegliere con attenzione il proprio mezzo di trasporto. Il traffico, caotico e spietato, trasforma in una lotta senza quartiere ogni uscita, il parcheggio, qui, non è un problema… è un incubo!ragazzi in biciLa risposta dei giovani milanesi a questa situazione, il modo che hanno scelto per tornare a girare la loro città in assoluta libertà è la vecchia, cara bicicletta. In particolare, va di gran moda la bicicletta a scatto fisso: una bicicletta senza freni, concepita per le corse su pista, dove i freni non servono: per rallentare si fa forza sui pedali in senso contrario a quello di marcia.bikersQuesta bici non ha cambio nè parafanghi, è pertanto leggerissima e richiede una manutenzione minima. Importate da New York, dove sono state rese celebri dai bike messengers, le scatto fisso stanno prendento sempre più piede nonostante non siano il massimo della praticità in mezzo al traffico.particolare della ruotaLa chiave del successo di questa moda sta sicuramente nella bellezza degli oggetti: telai estremi e dai colori stupendi cui vengono abbinati manubri, pedali, ruote tutti coloratissimi: addirittura le catene riprendono i colori degli altri componenti!

Nel mondo dello scatto fisso, come in quello della moda, l’abbigliamento non viene lasciato al caso: magliette coloratissime, pantaloni sempre rimboccati per essere pronti a saltare in sella in ogni momento e cappellini vintage da ciclista. Il tutto, ovviamente, studiato per riprendere almeno in parte il colore della propria bici ed entrare in perfetta armonia “fashionista” con essa.Ragazza in biciSecondo voi, le ragazze milanesi potevano lasciarsi sfuggire questa nuova tendenza? :P

Foto copyright Angelo Ferrillo

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

6 commenti

 E’ arrivato lo spazio del fumetto “Wow”!

by Be-Blogger Italia on: aprile 26th, 2011

entrata museo del fumetto wowMilano, la città che lo ha lanciato all’inizio del ’900 ha ora dedicato al fumetto un intero museo: lo Spazio Fumetto Wow, mille metri quadrati di mostre ed eventi della lettura più amata da giovani e adulti.Lo Spazio fumetto si apre con un’esposizione di illustrazioni messe in vendita dal museo, nel tentativo di raccogliere fondi in sostegno delle vittime dell’alluvione che ha colpito il Veneto e dello tzunami giapponese.Quadro di GrisùSegue un’enorme sala lettura che mette a disposizione dei visitatori una ricca raccolta di volumi. Decorata da quadri e statue dedicati agli eroi dei fumetti, contiene anche un quadro di Grisù che mi ha riportato con la mente a quand’ero una bambina e facevo il tifo per il draghetto pompiere in televisione.sala street artQuesta prima parte del museo termina con una stanza dedicata alla street art: vere e proprie opere d’arte moderne, murales dedicati ai miti del fumetto.La LineaNon ho potuto non fermarmi ad ammirare un tavolo per animazione con guide mobili di Osvaldo Cavandoli con al suo interno un rodovetro originale de “La Linea“.UndercomicsIl primo piano del museo è dedicato alle mostre estemporanee: fino all’8 maggio, sono in esposizione gli “Editori Coraggiosi“. La mostra costituisce un percorso cronologico, parte col numero 1 del Corriere dei Piccoli (capostipite delle strisce italiane) del 27 dicembre 1908 per arrivare ai giorni nostri, passando in rassegna tutti i big del fumetto.Felix The CatLa cosa che più mi ha affascinato è stato il numero di correzioni grafiche, sbianchettature e note lasciate dai fumettisti sulle tavole originali esposte, mentre l’illustrazione che più mi è piaciuta è stata quella raffigurante Felix the cat, il primo divo multimediale della storia del fumetto.

Se siete degli amanti del fumetto vi consiglio di programmare una visita allo Spazio Fumetto Wow. Nel frattempo non perdetevi l’ultimo numero di COLORS, interamente dedicato al mondo delle strisce.

Silvia
addictedtoshopping.it

 

 
 

1 commento

 Il live di GIuliano Palma & The Bluebeaters

by Be-Blogger Italia on: aprile 18th, 2011

Amo la musica: tutta la musica!

Mi piace passare da un genere all’altro, da un artista all’altro in un costante mischiarsi di suoni ed emozioni sempre diversi. E’ per questo che adoro Giuliano Palma e la sua band, i Bluebeaters, ed è per questo che sabato sera mi sono precipitata a vederli in concerto all’Alcatraz di Milano.Giuliano PalmaIl repertorio di Giuliano Palma è composto soprattutto di remake di vecchi successi italiani ed internazionali reinterpretati in chiave ska.

Bluebeat, infatti, è il termine coniato a metà degli anni 1960 nel Regno Unito per definire la musica giamaicana Rhythm and Blues e Ska. I Bluebeaters sono dei musicisti così bravi da riuscire a rimanere fedeli alle melodie originali, che han reso famosi i brani che suonano, pur rimodellando completamente le canzoni con il loro sound caraibico.Giuliano Palma & The bluebeatersGiuliano Palma and the Bluebeaters, poi, non si contraddistinguono solo per la loro musica, ma anche per il loro stile nel vestire.

In omaggio al look delle band giamaicane degli anni 60, vestono in abiti vintage: completo giacca e cravatta, gilerini dalle stampe scozzesi che ricordano quelli indossati in Happy Days e degli occhiali da sole che danno quell’aria misteriosa che cattura e diverte il pubblico.Nina ZilliIl momento clou della serata è stato il medley improvvisato con Nina Zilli, invitata a sorpresa da Giulano, che ha cantato il suo successo “50mila“.Nina Zilli e Giuliano PalmaNina è salita sul palco in stile anni 50 con tubino scuro, fascia nera a pois nei capelli e trucco importante: decisamente pin-up! Tra la musica e lo stile degli artisti, per un momento, mi sono sentita catapultata in un’altra epoca!Al concerto ha partecipato un pubblico incredibilmente eterogeneo che, e con Giuliano sul palco non poteva essere altrimenti, ha ballato, saltato e cantato per tutto il tempo.

Mi sono trovata in mezzo a persone e stili completamente differenti, privi di un legame significativo che li unisse al di fuori della voglia di sound ska e soul che abbiamo tutti un po’ nell’anima… e, ovviamente, ho fotografato quelli più belli e originali… enjoy!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

3 commenti

 Benetton al Fuorisalone di Milano

by Be-Blogger Italia on: aprile 14th, 2011

Milano nutre una passione particolare per moda e design, durante tutto l’anno in città è un susseguirsi di eventi che richiamano appassionati da tutto il mondo e questa è la settimana del Salone del Mobile, una delle fiere più famose e affollate del calendario milanese.

Il Salone, come viene amichevolmente chiamato, vista l’importanza che riveste, espone il meglio dell’arredamento domestico, il top in quanto a stile e design, lanciando le  tendenze del futuro.

Durante la settimana del Salone, Milano si accende!

A contorno della fiera vera e propria, infatti, viene organizzata tutta una serie di party esclusivi e installazioni sbalorditive che coinvolgono i quartieri più cool e di tendenza della città, che viene così trasformata in una vera e propria opera d’arte a cielo aperto. E’ il Fuorisalone, un evento nell’evento a cui non è possibile non partecipare.

Per l’occasione, Benetton quest’anno ha realizzato una serie di installazioni che sembrano rappresentare un vero e proprio percorso del design. Potevo forse perdermelo? Non scherziamo!vetrina duomoLa mia prima tappa è stato lo store di Piazza Duomo le cui vetrine per l’occasione sono state allestite da Sam Baron, il direttore dell’Area Design di Fabrica. piatti benettonDevo ammetterlo, sono rimasta a bocca aperta: Sam ha creato degli scenari squisitamente pop, arricchiti da stampe adesive coloratissime e composizioni realizzate con splendidi piatti decorati da stampe optical. logo Benetton bicchieriHo trovato geniale, poi, la composizione di bicchieri, originale e colorata, che riproduce il logo Benetton.vetrina vittorio emanueleLasciata Piazza Duomo, ho raggiunto il negozio di Corso Vittorio Emanuele. Anche qui le creative vetrine firmate Fabrica, questa volta incentrata sulla linea Le Sac, una collezione di shopping bags dai colori fluo, decorate da stampe pop-up e nate dalla fantasia di Elliott Burford. collezione le sacLe vetrine sono state allestite in modo che le borse sembrano fluttuare nell’aria insieme a cartelloni che sembrano usciti da un cartone animato anni ’70: sicuramente non si può dire che questa settimana fare shopping non sarà divertente. :) mostra showrooomGli eventi organizzati da Benetton per il Fuorisalone non coinvolgono, però, solo gli store e le loro vetrine e così, per la mia gioia, la pr Laura, mi ha invitata allo show-room di Corso di Porta Vittoria per accompagnarmi alla meravigliosa esposizione Here&(T)here: una collezione di oggetti in edizione limitata e numerata disegnati da Fabrica per Secondome.

Un mostra splendida, imperdibile per chi come me sogna di riempire la propria casa di oggetti di alto design, come ad esempio i vasi- scultura creati da Sam Baron, dei quali mi sono perdutamente innamorata!nextSempre presso lo show-room, è stata allestita l’esposizione Next Cabane, per la quale i creativi di Fabrica si sono sbizzarriti, rivisitando gli oggetti e i luoghi più disparati in modo da creare “una storia che ha la forma di una capanna  pieghevole”: ecco quindi, tra gli altri, il piccolo museo della quotidianità, il portabottiglie gigante che riporta la ricetta dello spritz (I love it!), la casa in totale armonia con la natura e i rifugi personali.Per concludere in bellezza, Benetton ci offre un piccolo anticipo di Objet Préféré, una mostra nata dallo sforzo congiunto di Fabrica e del museo Grand Hornu che si terrà in Belgio nel mese di Maggio. La mostra raccoglie le opere create a partire dai racconti che  tecnici, impiegati, operai e dirigenti del museo belga, intervistati dai creativi di Fabrica, hanno fatto dei loro oggetti preferiti. Non avete idea di quanto sia curiosa di vedere tutte le opere che la compongono dopo aver visto questa anteprima!

Immergermi nel mondo colorato e creativo di Fabrica e Benetton è stato un’esperienza fantastica e stimolante e, giunta alla fine di questo percorso di design, non posso che suggerire anche a voi di percorrerlo e di godervi gli eventi e le installazioni che lo compongono: ve lo prometto, non rimarrete delusi. ;)

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

6 commenti