Nails mon amour!

by Be-Blogger Italia on: novembre 2nd, 2011

Durante una splendida vacanza con le amiche a New York, si parla oramai, ahimè, di tre anni fa, rimasi stupita dall’attenzione e dalla passione che le ragazze newyorchesi avevano per le loro unghie! I centri dedicati alla cura delle mani erano tantissimi e tutti parevano avere un numero illimitato di postazioni: sembrava fossero pronti ad accogliere orde intere di clienti!

In Italia, come spesso accade, questa tendenza è arrivata con un po’ di ritardo, ma, fateci caso, a Milano le nails spa si stanno diffondendo sempre più. Anzi, è facile che troviate un centro per la cura delle mani anche nel centro commerciale dietro casa vostra!

Stando a quanto ho appreso in rete, però, presto non sarà più sufficiente curare le unghie con una semplice “french manicure” o dipingerle con il colore del momento!

In questi giorni, infatti, ho letto di Sophie Harris-Greenslade, una ragazza londinese che potremmo definire la più celebre nails-artist del momento! Sophie aggiorna il suo blog fotografico, Theillustratednail.com, mostrando tutte le sue estrose creazioni: loghi, mostri, teschi, trame ripeture… il tutto, ovviamente, dipinto come una preziosa miniatura sulle unghie delle sue clienti!

E voi? Siete pronte ad avere unghie leopardate, tigrate o addirittura “mostruose” come quelle create da Sophie per Halloween?

Foto copyright theillustratednail.com

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Un libro rosa, soffice e benefico!

by Be-Blogger Italia on: ottobre 26th, 2011

Oggi vi voglio parlare di un progetto editoriale che mi ha davvero colpito: un libro, intitolato “23 progetti di maglia e uncinetto per la ricerca contro il cancro”, nato per iniziativa di un gruppo di appassionate laniste, che hanno voluto dare il loro personalissimo contributo alla lotta al cancro al seno.

libro per la lotta contro il cancro al seno

Il libro si presenta come una raccolta di schemi per riprodurre a maglia e uncinetto le creazioni delle autrici del progetto, tutte donne e ragazze normalissime: impiegate, casalinghe, medici, infermiere, mamme e zie unite dalla passione per la lana!

Sfogliando il libro vi innamorerete pagina dopo pagina delle loro proposte: cappellini, sciarpe, guanti, babbucce, poncho, maglioni, gilet, manicotti, calze, coperte e chi più ne ha più ne metta!

Tutti pezzi originalissimi per un vero e proprio tripudio di lana e colore, temi che, tra l’altro, a questo blog sono molto cari.

libro per la lotta contro il cancro al seno

libro per la lotta contro il cancro al seno

libro per la lotta contro il cancro al seno

libro per la lotta contro il cancro al seno

Nel libro oltre agli schemi e a delle splendide foto che ritraggono tutti i capi proposti indossati dalle loro autrici, troverete anche alcune storie di donne afflitte dal cancro al seno, inserite al fine di sensibilizzare le lettrici sul tema di questa malattia.

Il libro “23 progetti di maglia e uncinetto per la ricerca contro il cancro”, è disponibile online, dove si può scaricare anche un’anteprima in PDF!

Foto copyright Federico Sangiorgi

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Vintage Next a Belgioioso

by Be-Blogger Italia on: ottobre 19th, 2011

Lo scorso weekend, all’interno del castello di Belgioioso, si è svolta la fiera “Vintage next”. Appuntamento dedicato alla moda vintage e agli accessori d’epoca, questo evento ha rappresentato un’occasione davvero imperdibile per tutti gli appassionati del genere.

Vintage

Ammetto di essermi avvicinata al mondo del vintage solo da poco, ma ne son diventata una tale maniaca che appena ho saputo della fiera di Belgioioso, ho deciso che non me la sarei fatta sfuggire! Il risultato della mia visita? Tanti acquisti e una valanga di idee per i miei prossimi outfit!

Capi Vintage

vintage cappelli

Alla fiera hanno partecipato molti espositori e visitare gli stand è stato davvero elettrizzante! Erano presenti negozi vintage in gran numero, anche internazionali, ma sono stati i ricercatori, rimasti veramente in pochi purtroppo, a colpire maggiormente la mia attenzione! Queste persone, che hanno letteralmente dedicato la loro vita alla passione per la moda d’epoca, hanno raccolto pezzi così rari ed importanti che i maggiori stilisti oggi si recano a visitare le loro collezioni in cerca di ispirazione!

vintage abiti d'epoca

valige vintage

stand vintage

vintage cappotto blu

È stato un’onore avere la possibilità di toccare con mano i risultati delle ricerche di questi appassionati e, proprio spulciando tra questi capolavori, mi son venuti in mente alcuni capi ‘chiave’ dell’attuale collezione Benetton: capi in perfetta linea colour block anni ’60, come quelli che compongono l’outfit a sinistra: una reinterpretazione in chiave moderna, dalle linee essenziali, con forme e proporzioni a diverse lunghezze. Per non parlare, poi, di questo cappotto total color blu elettrico, dalla tinta decisa e definita!

Autunno inverno 2011 collezione Benetton

Benetton soddisfa qualsiasi richiesta in fattore di moda, tendenze e colore, quindi ora scappo a creare il mio outfit vintage… ma con la collezione a/i 2011-12!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 È arrivata Sling Shot, la fotocamera dispettosa!

by Be-Blogger Italia on: ottobre 14th, 2011

Siamo sinceri: tutti, chi più, chi meno, siamo stati delle pesti da piccoli… io, poi, ero un vero terremoto! Prima di convertirmi a bambole, barbie e pentolini amavo i giochi da maschiaccio e, non ho dubbi, sarei impazzita per un oggetto come Sling Shot, a metà tra la fionda e la macchina fotografica.

sling shot fotocamera

Ideata dai designer Ung Young Um & Jung Eum Yim, Sling Shot è una fotocamera come non ne avete mai vista una e, a tutti gli effetti, un gioco divertentissimo! Per scattare una foto con Sling Shot, infatti, si deve tendere l’elastico della fionda: vi lascio immaginare l’espressione terrorizzata dei soggetti delle fotografie immortalati mentre tentano di proteggersi dal vostro “attacco”.  ;)

Sling Shot è un ottimo modo per evitare di prendersi troppo sul serio e una divertentissima scusa per creare degli album fotografici che non siano delle normalissime collezioni di foto scontate!

sling shot fotocamera

Oggi ho un carattere molto più tranquillo e un animo più femminile rispetto a quando ero piccola. Eppure… mi piacerebbe comprare la Sling Shot per divertirmi a fare i dispetti ai miei amici, ma anche per presentate gli outfit con un pizzico di ironia, perché no? Purtroppo però, per il momento, Sling Shot è solo un concept e dovremo attendere ancora un po’ prima di poterci giocare.

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 It’s brunch time!

by Be-Blogger Italia on: ottobre 12th, 2011

C’è una tendenza che sta dilagando in tutta Italia, ma che a Milano – la mia città – è già diventata una vera e propria mania: il brunch!

Brunch

Tradizione assolutamente anglosassone, il brunch consiste in una via di mezzo tra colazione e pranzo: il suo nome infatti deriva dall’unione di breakfast e lunch. La “brunch-mania” ha conquistato la Penisola ad una velocità incredibile e se fino a cinque anni fa gli italiani snobbavano questa usanza, oggi il brunch è un appuntamento quasi imperdibile dei weekend milanesi!

Brunch

Generalmente è il sabato mattino il mio momento del brunch: oramai un appuntamento fisso con le mie amiche, un’occasione per fare due chiacchere assaggiando piatti ottimi in una location diversa dal solito. Sì, perchè il mio posto perferito per il brunch è la bakery: non proprio un bar, non proprio un ristorante, ma un locale curatissimo con dolci a vista, camerieri gentilissimi che ti riempiono continuamente la tazza di caffè e tante, tantissime specialità americane!

Brunch Pancake

Cosa si mangia ad un brunch? Nei menu non mancano mai dolci, carne, patatine, salumi, formaggi: in Italia quello che sicuramente va per la maggiore è il pancake con il succo d’acero. Un’alternativa sicuramente in voga è un buon hamburger con patatine fritte e tante salse da assaggiare! Il tutto sempre accompagnato da un buon caffè americano.

Brunch

E per dolce? Il brownie, tipico dolce americano, buono da far girare la testa! Ma non preoccupatevi se siete degli amanti dell’apple pie, quella non manca mai. :)

Brunch brownie

Brunch Apple pie

Buon appetito!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Una pittrice senza pennelli

by Be-Blogger Italia on: ottobre 7th, 2011

La protagonista di questo video ha 25 anni, si chiama Amy Shackleton, è di Toronto, in Canada, e, che ci crediate o no, è una pittrice che dipinge senza pennelli! Lo so, sembra impossibile, inaudito addirittura. Eppure è così, Amy è in grado di dipingere senza usare pennelli perchè usa una tecnica assolutamente nuova e innovativa.

Utilizza infatti esclusivamente le bottigliette di plastica che contengono la pittura: le schiaccia facendo schizzare il colore in diversi punti della tela che, nel frattempo, continua a girare e girare. Amy dipinge in questo modo per diverse ore, sino a che il risultato ottenuto non la soddisfa – e bisogna ammettere che è in grado di realizzare veri e propri capolavori!

Immagine anteprima YouTube
Il video mostra, ovviamente, Amy al lavoro: è il montato di una sessione di pittura di ben 30 ore, durante le quali questa incredibile pittrice canadese ha realizzato le due opere che potrete ammirare negli ultimi fotogrammi. Non so cosa ne pensiate voi, ma a me le sue opere piacciono… e tanto!

Certo, devo ammettere anche che, se da un lato provo la massima ammirazione per la creatività di questa ragazza e per la grande innovazione che è riuscita a portare nel mondo della pittura, dall’altro non posso fare a meno di chiedermi quanta tempera abbia consumato – e forse anche sprecato – definendo questa nuova tecnica. :P

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Elephant Parade!

by Be-Blogger Italia on: ottobre 5th, 2011

Dopo il successo della Cow Parade del 2007, Milano ospita una nuova, simpatica invasione animalier!

elephant parade

elephant parade

Si tratta della Elephant Parade, una mostra “an plein air” composta da 80 statue di cuccioli di elefanti asiatici. Le statue, ognuna delle quali è stata dipinta da un artista di fama internazionale, hanno letteralmente invaso la città e le si può ammirare nel quadrilatero della moda come sui navigli… alcune sono addirittura arrivate sino all’aereoporto di Malpensa!

elephant parade

La scelta dell’elefantino asiatico come soggetto della mostra vuole essere un tentativo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni di questo splendido animale oramai, purtroppo, a rischio estinzione. In più, le statue a fine mostra verranno messe all’asta e i ricavi della loro vendita verranno devoluti all’Asia Elephant Foundation, oltre che a Telethon.

elephant parade

elephant parade

L’Elephant Parade rimarrà in mostra per le vie di Milano fino al 15 novembre e vi consiglio vivamente di fare una passeggiata per i quartieri storici del centro perchè, ve lo assicuro, la meraviglia che si prova, ogni volta che si svolta un angolo, alla vista di uno di questi simpatici elefantini non ha prezzo!

elephant parade

Se, poi, volete anche lasciare il vostro contributo per questa, direi ottima, causa, non mancate di acquistare i gadget dell’Elephant Parade nello store online.

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 La moda critica in fiera a Milano

by Be-Blogger Italia on: settembre 28th, 2011

Durante la settimana della moda, Milano si accende e le sfilate, le fiere, le mostre e i party diventano gli assoluti protagonisti della vita della città. Di tutti gli eventi cui ho partecipato quest’anno, uno mi ha colpito in maniera particolare per i valori etici che l’hanno ispirato: la fiera So critical so fashion, tre giorni dedicati alla moda critica, etica e, allo stesso tempo, bella!

Nel corso della So critical so fashion sono state presentate collezioni di abiti, accessori e gioielli realizzati rispettando valori e buone pratiche, ovvero utilizzando materiali “alternativi”, a volte riciclati, altre addirittura con manifattura a chilometri zero!

gonna fatta di bustine di zucchero

abito in carta

Curiosando tra gli stand della fiera, ho assistito ad un’esposizione di abiti da sera in carta e gonne fatte con bustine di zucchero, gioielli realizzati con materiali di riciclo e addirittura una pochette composta da lattine di bibite! Tutte proposte assolutamente geniali, non trovate?

Che dire poi di questa collana in cartoncino ondulato?

Questa collana è fatta di carta, cartoncino, coriandoli, carta truciolata e vernice fluo.

collana

Decisamente la cosa più simpatica che ho visto è stato il camerino di prova per il pubblico: in cartone, ovviamente. ;)

camerino in cartone

Anche quest’anno la So critical so fashion ha riscosso un grandissimo successo raccogliendo un’infinità di proposte su come fare moda in maniera coscienziosa a partire dagli oggetti più impensabili!
Complimenti a tutti gli stilisti critici!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Una camicia, tantissimi abiti!

by Be-Blogger Italia on: settembre 21st, 2011

E se un giorno trovassimo nell’armadio una camicia del nostro ex? Come reagiremmo? Cosa potremmo fare?

Ve lo dico io: non ci abbandoneremmo alla disperazione, versando lacrime amare e rabbiose, anzi, useremmo proprio quella camicia per farci un nuovo capo alla moda!

No, non vi sto prendendo in giro! Vi sto semplicemente raccontando come la modella russa Irina Zvidrina ha affrontato il problema.

Enjoy the video!Immagine anteprima YouTube

Irina è decisamente una ragazza creativa e non c’è alcun dubbio sul fatto che abbia gusto e stile: ha pubblicato su YouTube questo video in cui mostra come sia possibile trasformare una semplice camicia da uomo in un’incredibile varietà di capi, dall’abito da cocktail al top alla moda… tutti meravigliosi!

Nel video – che ha conosciuto in rete un successo veramente incredibile – Irina propone diverse idee e soluzioni per trasformare un oggetto che appartiene al nostro passato in un capo moderno e speciale… sono sicura che quando abbandonerà le passerelle non farà fatica a trasformarsi in una stilista di successo!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Burlesque, l’ironica seduzione d’amore

by Be-Blogger Italia on: settembre 2nd, 2011

Ultimamente a Milano è esplosa la mania per il Burlesque: vengono sempre più frequentemente organizzate serate dedicate a spettacoli di questo genere, si moltiplicano i corsi che insegnano quest’arte, proliferano i negozi di intimo ad essa dedicati.

L’interesse per questo genere è così alto che oggi, 2 settembre, apre a Brescia, presso i musei Mazzucchelli una mostra dal titolo “Burlesque, l’ironica seduzione d’amore“.

Burlesque, l'ironica seduzione d'amore

La mostra consiste in 23 scatti realizzati in diverse location da Marco Girolami, fotografo di fama internazionale: le sue foto esaltano la personalità esuberante delle performer del Burlesque e la loro femminilità, accentuata da dettagli come pizzi, merletti, piume, ricami, nastri, guepière e corsetti!

I migliori scatti andranno a comporre un calendario che verrà presentato in occasione dell’inaugurazione della mostra: un vero e proprio omaggio all’arte del Burlesque.

Burlesque, l'ironica seduzione d'amore

La mostra verrà allestita all’interno della settecentesca Sala delle Colonne dei Musei Mazzucchelli, accanto a un’esposizione di biancheria femminile che conterrà capi risalenti al periodo compreso tra l’inizio del Novecento e gli anni sessanta.

Burlesque, l'ironica seduzione d'amore

Sicuramente “Burlesque, l’ironica seduzione d’amore” è una mostra da non perdere… ma lasciatevi che vi dia un consiglio: state attenti se siete deboli di cuore perchè le emozioni sono assicurate ;)

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

2 commenti