Una riserva di patate in sole 10 settimane!

by Be-Blogger Italia on: luglio 5th, 2012

Ortaggi, verdura, frutta… con la crisi, da beni di prima necessità sembrano essere diventati un lusso e ogni volta che vado a fare la spesa rimango allibita dai prezzi che ci sono in giro. Per riuscire a risparmiare qualcosa è oramai neccessario lavorare d’ingegno e rimboccarsi le maniche e oggi parleremo proprio di questo!

Voglio condividere con voi una semplice tecnica di autoproduzione che ho trovato su internet: come coltivare 45kg di patate comodamente sul vostro balcone! Magari non ci permetterà di sconfiggere la crisi, ma è pur sempre un inizio e in più può essere divertente!

Come coltivare le patate a casa

Fase 1: In realtà, non è necessario avere a disposizione un terrazzo per avviare la vostra coltivazione, ma dotete procurarvi un bidone o un vaso e ricordarvi di praticargli sul fondo dei fori che permettano un drenaggio ottimale, fondamentale per la buona crescita delle vostre patate.

Fase 2: Una volta preparato il contenitore, versateci circa 15cm di terriccio e piantate dei semi di patata che troverete tranquillamente in qualsiasi negozio di giardinaggio. Fate attenzione a distanziare bene tra di loro i semi. Bagnate per bene il terreno e ricordatevi di controllarlo per tenerlo costantemente umido.

Coltivare le patate

Fase 3: Quando inizieranno a crescere le foglie verdi, aggiungete ancora un pochino di terriccio fino a coprire una buona parte del fogliame cresciuto.

Dopo 10 settimane il fogliame sarà giallognolo, vorrà dire che è arrivato il momento di raccogliere le patate!

Ultima fase: in umido, al forno, grigliate… è arrivato il momento di cucinare le vostre patate fai da te!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment