In arrivo la Vogue Fashion’s Night Out a Milano

by Be-Blogger Italia on: settembre 5th, 2011

Preparatevi ragazzi: questa settimana sarà un susseguirsi di eventi e di emozioni!

Non ci sarà solo il Lana Sutra che si svolgerà domani, martedì 6 settembre, in contemporanea a Milano, Monaco e Istanbul e che potrete seguire anche in live streaming su internet, anche un’altra occasione veramente speciale animerà la nostra settimana: la Vogue Fashion’s Night Out.

Vogue Fashion's Night Out Milano

Questo evento, che a Milano si terrà giovedì 8, consisterà in una serata di puro shopping per le vie del centro con i negozi che rimarranno aperti sino a tarda sera proponendo anche prodotti esclusivi realizzati appositamente per l’occasione. L’atmosfera della serata sarà sicuramente elettrizzante, ci saranno dj-set e concerti in diverse piazze e chissà che non capiti di incontrare qualche famoso designer o una celebrity. Sarà un’ottima occasione per fare shopping e passare una splendida serata allo stesso tempo!

La VFNO, coinvolgerà ben 17 paesi che tra il 6 e il 15 settembre apriranno le porte allo shopping di sera. Se non siete di Milano e non potete andarci questo giovedì non disperate: quest’anno l’evento si svolgerà anche nella meravigliosa città di Roma il 15 di settembre!

Buono shopping notturno ;)

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Realizzare i propri sogni tecnologici

by Be-Blogger Italia on: maggio 20th, 2011

Al giorno d’oggi tutto è possibile!

Può capitare di sognare ad occhi aperti dispositivi in grado di migliorare la nostra vita, per poi scoprire che, non solo qualcun altro condivideva la nostra visione, ma l’ha addirittura realizzata!Immagine anteprima YouTubePer esempio, sogno di possedere, un’applicazione che mi permetta di essere più veloce e creativa nella selezione dei capi dal mio armadio… l’ho sempre considerato irrealizzabile.

Ora, però, credo che si possa avverare. Ci credo perché ho visto la presentazione di Zerotouch, il prototipo presentato recentemente dal gruppo dell’Interface Ecology Lab della Texas A&M University.

Zerotouch consiste in una cornice che, applicata al monitor di un computer, lo trasforma in un dispositivo touch screen. Il profilo interno è ricoperto di sensori e LED a infrarossi che creano una rete di raggi invisibili che attraversa l’intera area coperta da Zerotouch: ogni volta che un raggio viene interrotto dall’azione dell’utente, il sistema reagisce di conseguenza. La cosa più interessante è che non ha bisogno di essere toccato per funzionare!Sensori ZerotouchLa Texas A&M University sta sviluppando il prototipo e ha rilasciato solo 3 applicativi: la lavagna grafica, un gioco di ruolo e un programma pensato per progettare l’allestimento di mostre. Grazie a Zerotouch, un giorno sceglierò gli abiti da indossare solo dopo aver provato tutti gli abbinamenti… “a mano”!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Sempre con il tuo bambino con Anybook

by Be-Blogger Italia on: maggio 13th, 2011

Ho 30 anni e sono in quella fase della vita in cui la maggior parte dei miei amici inizia ad avere figli. Parlando con loro scopro un mondo per me completamente sconosciuto, fatto di tanto amore e grandissime gioie, ma anche di quotidiane preoccupazioni.AnybookOggigiorno, tra i genitori che a causa degli impegni lavorativi sono costretti a passare fuori casa tutta la giornata, se non addirittura a viaggiare e stare distanti dalla famiglia più giorni, è assai comune il senso di colpa che nasce dal non accompagnare i propri bambini nella loro naturale quotidianità: la pappa, il bagnetto, il gioco e… la fiaba. :)

Navigando in rete, però, ho scoperto un giocattolo tecnologico che penso renderà felici tutti i genitori che mi stanno leggendo in questo momento: Anybook!Immagine anteprima YouTubeSi tratta di un lettore che permette di registrare la vostra voce mentre leggete alcuni passaggi di una fiaba e di associare ogni singola registrazione ad un adesivo. Quest’ultimo verrà applicato sulla pagina corrispondente del libro e il bambino, passandoci sopra il lettore, ascolterà la storia con la vostra voce… geniale vero?

Devo ammettere che se fosse esistito quando ero bambina, sarei impazzita di gioia nel sentire la voce del mio papà anche quando lui non c’era. ;)

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Adesso basta un click

by Be-Blogger Italia on: aprile 14th, 2011

Quando avevo 15 anni, shopping significava fondamentalmente girare per i negozi del centro alla ricerca dell’oggetto dei miei desideri: se su una rivista avevo visto qualcosa che dovevo assolutamente avere, però, era difficilissimo non solo trovarlo, ma persino riuscire a sapere dove fosse possibile acquistarlo. L’unica cosa che mi rimaneva da fare era accontentarmi di quello che proponevano le vetrine.

Dopo aver fatto un acquisto, poi, dovevo attendere il sabato sera per uscire con le amiche e raccontar loro il mio shopping settimanale e l’unico modo possibile per mostrare i miei acquisti era indossarli.

Tutto questo 15 anni fa… ma oggi il mio modo di fare acquisti è completamente cambiato!

Se una borsa, un accessorio o una qualsiasi altra cosa mi piace, vado su Google, cerco il sito ufficiale del marchio e come prima cosa vado alla pagina con l’elenco dei punti vendita per scoprire dove si trova quello più vicino. Quindi sfoglio il catalogo virtuale e, quando vedo l’oggetto, faccio uno zoom con il tasto destro del mouse, scatto una foto col telefonino, invio un MMS et voilà, ho comunicato a tutte le mie amiche cosa sto per acquistare.

Generalmente, non passa neanche un minuto che… “beep beep”… arriva la risposta della mia amica Marica: la foto di un altro oggetto, quello che sta acquistando lei, proprio in quell’istante!

Una volta completato l’acquisto, l’ultima, imprescindibile cosa che mi rimane da fare è indossarlo, scattare una foto e inviarla a tutte le amiche. Ora sì che sono soddisfatta! Ah no, non ancora, dimenticavo… Ora aggiorno il mio social network preferito e pubblico uno status descrivendo cosa mi sono comprata: so già che avrò parecchi commenti a cui rispondere. :)

Ebbene sì, al giorno d’oggi, par proprio che la nostra vita non possa prescindere dalla rete: in rete facciamo le nostre ricerche, comunichiamo con gli amici in qualsiasi parte del mondo si trovino…  in rete condividiamo i frutti del nostro shopping.

Devo ammettere che, comunque, amo ancora andare nei negozi e stare in camerino le ore, mi emoziono al contatto con i tessuti e alla vista di un accessorio, adoro contraccambiare il sorriso del commerciante che mi ringrazia per l’acquisto. Sono piccole, vecchie abitudini che spero non abbandonerò mai. :)

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

2 commenti