Italia: pizza, mandolino ed autoscatto

by Be-Blogger Italy on: settembre 5th, 2013

selfie 1

Essendo un’amante della radio, ogni pomeriggio, seduta davanti al mio pc, mi diletto ascoltando musica e news. Qualche giorno fa ho sentito una flash news che mi ha colpita particolarmente: gli italiani sono i re dell’autoscatto! Da una ricerca effettuata da un celebre brand di telefonia è emerso che noi abitanti del Bel Paese, narcisisti come pochi, adoriamo scattare foto in qualsiasi momento della giornata e spesso (spessissimo) le utilizziamo per condividerle sui social network e magari far colpo su qualcuno.

Questa notizia mi ha fatta sorridere non poco, essendo un’addicted dell’autoscatto e ancor di più della condivisione sul web. Ci divertiamo, comunichiamo, ci facciamo notare e chiediamo persino consigli su make-up, capelli e abbigliamento, con i “selfie” scattati dal cellulare facciamo praticamente tutto e sono diventati parte della nostra routine quotidiana. Qualcuno potrebbe definire questa pratica triste ed egocentrica, ma non credo di essere d’accordo. Sono ben lontani i tempi in cui i cellulari venivano utilizzati esclusivamente per telefonare ai nostri cari, gli smartphone sono ormai naturali prolungamenti delle nostre mani e in questo caso, anche specchio di noi stessi. A proposito di specchi, questi sono spesso uno strumento validissimo per realizzare dei meravigliosi scatti.

selfie 2

E voi? Quante volte al giorno vi “autoscattate” una foto? Vi mostro i miei selfie, scattati allungando il braccio, aiutandomi con uno specchio, sfruttando il braccio lunghissimo del mio fidanzato e persino riflettendomi nella lente a specchio dei suoi occhiali da sole, al mare, in macchina, il sabato sera, non dimenticando mai di immortalare cibo e bevande!

selfie 3

selfie 4

selfie 5

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 Estate 2013: passione fish-eye

by Be-Blogger Italy on: agosto 16th, 2013

2

Il post di oggi trae spunto da un pomeriggio trascorso con gli amici, durante il quale, dopo aver preso il sole ed aver pranzato in riva al mare, ho pensato bene di estrarre dalla borsetta il mio obbiettivo fish-eye per smartphone.

Mi è stato regalato poche settimane fa dal mio fidanzato e adesso non posso più farne a meno, le mie foto hanno assunto tutta un’altra forma e le trovo molto più divertenti ed originali.

foto(67)

Certo questa del fish-eye non è mica una novità, ma prima di adesso non ho mai posseduto il cellulare adatto a quest’obbiettivo, dunque quest’estate ho scelto di scatenarmi così. Questo post è per chiedervi come stanno trascorrendo le vostre ferie, le vostre vacanze e mostrarvi parte delle mie, ovviamente fotografate con il nuovo obbiettivo ricevuto in regalo, tra una cena al bistrot francese ed un aperitivo in spiaggia.

3

foto(68)

spiaggia

foto(69)

 

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 E’ arrivato il virtual market

by Be-Blogger Italia on: luglio 8th, 2011

Milano è una città in continuo movimento, in grado rinnovarsi costantemente e di assorbire e far propria ogni novità. Eppure, nonostante viva in questa città sempre all’avanguardia, a volte mi sembra che le manchino soluzioni veramente in grado di semplificare questa nostra vita frenetica e sempre di corsa!

Navigando in rete, per esempio, ho scoperto un’invenzione che invidio moltissimo ai coreani! La catena di supermercati Tesco ha infatti creato nientemeno che il “Virtual Market“. Vi chiederete: “E cosa sarebbe questo Virtual market?”

Si tratta di un supermercato virtuale, ovvero dei pannelli luminosi che, appesi alle pareti della metropolitana della Corea del Sud, riproducono fedelmente i prodotti presenti nel market.

Chiunque possegga uno smartphone può scannerizzare il codice QR presente sulle immagini dei vari prodotti, aggiungendoli così ad un carrello virtuale: una volta finita la spesa, si effettua il pagamento via carta di credito et voilà… la spesa arriva comodamente a casa, senza code in cassa, senza stress da acquisto e senza l’ansia di non arrivare in tempo al market prima che chiuda!Immagine anteprima YouTubeUna trovata geniale veramente in grado di semplificare la vita della gente!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Techno Time

by United Blogs of Benetton on: febbraio 11th, 2011


Yesterday I woke up at 5:50 a.m. At 6:20 I had already dragged myself in front of the computer, still in my flip flops and pyjama pants.

And while I was writing one email after another to people that had been awake for hours, for the first time I asked myself a question: does technology influence the way we dress?

At first I thought: no. But maybe I was too hasty.
If it influences the way we behave, how we manage our time, the way we express ourselves and, without a doubt, our privacy, how is it possible that it doesn’t also affect the way we dress? Of course, technology unifies different styles, in the sense that everyone looks more and more like each other, more and more quickly.

But does getting a call from some kind of smart phone make a person choose a certain bag or a specific pair of shoes? And does shooting a video on youtube push you more towards a t-shirt or a suit? (I’d say a t-shirt , but since I don’t have any scientific data to back it up, I won’t bet on it).

I know a hypertechnologically connected woman who takes her hi-tech instrumentation around in her Chanel bag. Her best friend (not only on Facebook) travels in a wad of felt. Sure, I also know technologically clumsy women divinely dressed and ground-breaking nerds, nerdishly dressed.
But the doubt still remains: if technology is powerful enough to influence world lifestyles, styles of writing and figures of speech, why do I always wear the same stuff even though I twitter and blog?
Do you have any clue?

Lost In Fashion

 
 

Leave your comment