Limoncello: Fragranza mediterranea

by United Blogs of Benetton on: giugno 18th, 2014

Se c’è un liquore in assoluto che fa rima con estate, quel nettare, senz’altro, è a base di limone. Profumatissimo, digestivo, estasiante, ghiacciato, il Limoncello, in pochi anni, è diventato un vero must sulle tavole mondiali, sbaragliando avversari dalla storia millenaria.

Limoncello and lemons

L’origine di questo estratto risale ai primi del 900 e, come capita di norma per i grandi successi, la sua paternità rimane oggetto di contesa. Da decenni sorrentini, amalfitani e capresi sbandierano lo scettro della ricetta originale. Quale che sia la verità, resta che a Capri, il Limoncello, è venerato come un re. Si trova ovunque: su fragole, gelati, macedonie e babà. Una vera delizia del luogo che accompagna tutto l’anno aperitivi e dopocena.

foto 9_1

Il liquore dorato che accende l’isola una stagione dopo l’altra, suggerendo già allo sguardo il piacere del palato, trae origine dai limoni femminielli.

Grandi e succosissimi, gli agrumi della zona non conoscono rivali. Non basta infatti un frutto comune per realizzare il digestivo rinomato in tutto il mondo e anche se oggigiorno fioriscono le imitazioni, sia all’estero che in patria, il nome “Limoncello” risulta consentito solo per i limoni IGP della penisola sorrentina, di cui Capri rappresenta un ideale proseguimento.

img_1

Un prodotto che deriva dalla terra e conserva, di questa terra, tutta la forza e la tradizione; dove il fascino dei miti, delle antiche scorribande e dei paesaggi incantati incontra quello dei sapori, dei prodotti genuini, delle ricette semplici e raffinate; dove cultura e natura si intrecciano tra loro mescolando vecchio e nuovo, riportando alla memoria gli antichi fasti di un passato in cui l’isola rappresentava la terra d’approdo privilegiato per artisti e letterati in cerca d’ispirazione.

E proprio lo charme e l’armonia di questi luoghi, simbolo di bellezza e italianità, hanno fatto di Capri il set più adatto a ospitare gli scatti della nuova Collezione United Colors of Benetton 2014, realizzata proprio qui tra sentieri scoscesi ed ampi scorci di blu.

Dai look freschi e glam, ispirati alla stagione, agli outfit più sofisticati che uniscono alle linee morbide dei tessuti leggeri motivi etnici e decorazioni. Proposte che esaltano le contaminazioni, dove tuniche con stampe all over, top di pizzo e canotte bijoux si abbinano a pantaloni in cotone o a comodi shorts ricamati e fantasia. Spiccano, su tutti, i colori della natura che rimandano alla vista dei paesaggi mozzafiato: sabbia, verde, bianco e blu.

img_2

A farla da padrone, tutto l’estro ed il gusto dell’italianità che accompagna le giornate fino all’ora di cena.E alla fine di ogni pasto il Limoncello è sempre lì, capace di coinvolgere e far felice ogni palato: da piacevole dissetante, se allungato con acqua tonica, si trasforma in aperitivo abbinato allo champagne!

E per salutare l’estate con un cocktail fresco e dissetante, prova a unire al Limoncello, ghiaccio, menta e prosecco. Prendi due flûtes appena usciti dal congelatore e procedi come segue: versa nei bicchieri una base di limoncello, spolvera con le foglie di menta precedentemente lavate e spezzate a mano, aggiungi un poco di ghiaccio tritato e rifinisci con un tocco di prosecco. Il risultato è garantito.

Cocktail in the garden

Nelle notti capresi, non c’è tavolo che manchi di una bottiglia dorata… là dove il tempo scorre lento, l’aria ad un tratto si fa tiepida e brillano negli occhi di passanti ed avventori i riflessi delle luci che punteggiano la costa.

 
 

Leave your comment

 Capodanno 2014: il trend è la schiena scoperta

by Be-Blogger Italy on: dicembre 19th, 2013

schiena 3

Scegliere l’outfit perfetto non è mai semplice, in nessuna occasione, molti dubbi ci assalgono davanti allo specchio e sentirsi a proprio agio, in certi casi, risulta un’impresa ardua. La notte di Capodanno è la sfida più difficile da superare, l’ultimo scoglio prima di affrontare l’anno nuovo.

Quest’anno il trend, secondo me, è assolutamente chiaro: schiena scoperta!

schiena 2

Che il vostro abito sia aderente (sarebbe meglio) oppure morbido, che scegliate un look luccicante oppure un total black, scoprire la schiena sarà la scelta giusta. Mettere in mostra i propri tatuaggi, sempre che ne abbiate qualcuno, mostrare le spalle e la parte più vulnerabile di noi, ci fornirà una buona dose di coraggio per affrontare a testa alta i 12 mesi che verranno.

schiena 1

Se invece volessimo tener conto solamente dell’aspetto estetico di questa scelta, la schiena scoperta è assolutamente glamour ed innegabilmente sexy. Il tocco in più? Una catenina d’oro giallo o bianco, con ciondolo pendente sul retro, come Jennifer Lawrence alla cerimonia degli Oscar 2013, un tributo alla Miglior Attrice Protagonista dell’anno che sta per terminare.

Photo Credits: weheartit

 

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 Back in the days: tornano gli anni ’90

by Be-Blogger Italy on: settembre 12th, 2013

grunge

Inaspettatamente, con un colpo di scena, “tadààà” sono tornati gli anni ’90! Non stiamo parlando di programmi trash in tv e capelli poco puliti, parliamo piuttosto di un ritorno al grunge, di un riutilizzo dei vecchi capi e di un revival stilistico imponente.

Gli anfibi devono assolutamente essere parte integrante dei nostri outfit per la stagione autunno/inverno 2013-2014, meglio se sporchi e consumati dal tempo (almeno devono sembrarlo). Tornano anche le sneakers flatform, come quelle indossate dalle Spice Girls nei loro tour, quelle calzature che fecero venire la tendinite a milioni di ragazzine in giro per il mondo, me compresa!

anfib

Siete davvero pronte ad affrontare gli anni ’90 solamente se avete il coraggio estremo di mostrare a tutti l’ombelico. Si, avete capito bene, la pancia si porta in giro scoperta, in bella mostra, ma questa volta a differenza di ciò che accadeva 20 anni fa, non si abbina a pantaloni e gonne a vita bassa (grazie al cielo!).

crop top 1

Ed i capelli? Come saranno acconciati? Torna un classico senza tempo: la coda. Alta o bassa non importa, ma è necessario che sia liscia e folta, magari accompagnata da un perfetto shatoush, con ricrescita scura che amplifica l’effetto grunge/trascurato che andava forte negli anni ’90. Se volete superare voi stesse, scegliere di portare la riga al centro della testa, così come insegna la bellissima Cara Delevingne, non sbaglierete di certo!

coda

Photo Credits: Weheartit

 

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 Ispirazione navy in estate: clichè?

by Be-Blogger Italy on: luglio 18th, 2013

navy 1

Che si tratti di un tatuaggio, marchiato indelebilmente sulla vostra pelle, oppure di una cover per il vostro smartphone quest’anno siete praticamente costretti a possedere un’ancora!

Bracciali, braccialetti, anelli ed accessori per un perfetto #armswag seguono quest’anno l’onda in stile marinaro (e scusatemi per il terribile gioco di parole)

Starete pensando “Ispirazione navy in piena estate? Originale!”

navy collage

Beh che ci crediate o meno questo trend, per quanto banale, sta veramente spopolando tra giovani e meno giovani ed ovviamente è un’altra tendenza che si fa spazio sul web, mostrandoci sui social network ed in particolare su Instagram, centinaia di tatuaggi old school, unghie perfettamente dipinte in bianco e blu e t-shirt a righe che riprendono perfettamente quanto appena descritto.

navy 4

Naturalmente non ho resistito e possiedo dunque almeno un paio degli oggetti dei quali stiamo parlando oggi, uno l’ho persino realizzato da sola. Nonostante io sia una persona poco pratica e decisamente non adatta a seguire un tutorial (di qualsiasi natura), posso affermare con orgoglio di essere riuscita a trasformare una spilla con timone, ancora, righe e tutti i cliché marinari che siano mai stati inventati, in una vera e propria collana!

navy 5

E voi?  Siete un tipo da t-shirt, da #armswag oppure da tatuaggi vecchia scuola? Quale accessorio avete scelto per il vostro look navy estate 2013?

Photo Credits: weheartit

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 Yo-Landi Vi$$er, mix and match tra musica e stile

by Be-Blogger Italy on: luglio 11th, 2013

yolandi 2

Premi play sul tuo iPod e la prima cosa che senti è una vocina così acuta e stridula da sembrare falsa, un chipmunks che sussurra qualcosa nelle tue orecchie inalando elio.

Yo-Landi Vi$$er però non è un cartone animato, ma una donna eccentrica e vagamente aliena, voce femminile del gruppo sud africano Die Antwoord.

yolandi 4

La sua frangetta ossiggenata non la consiglierei neppure alla mia peggior nemica, i suoi shorts sono talmente corti da far invidia al più giapponese dei manga, la sua pelle è bianca e sottile come la carta di riso e i suoi tratti sono talmente pieni di difetti da risultare ammalianti. Descrivere il look di Yo-Landi è divertente come passeggiare nei sobborghi meno fashion di Londra e Berlino. Il suo street style non conosce limiti e confini e spesso sfocia in un mix and match di colori e ispirazioni, confusionario ma al tempo stesso perfettamente sensato.

yolandi 1

Insomma come avrete capito io l’adoro!

Certo non sempre approvo le sue scelte, come ad esempio le lentine che rendono gli occhi neri (tutti neri) come quelli dei più terribili personaggi horror… Ad ogni modo ormai “strano è bello”, la simmetria dei lineamenti è passata di moda e lo street-style prende sempre più piede, rendendo personalizzabile qualsiasi look.

Immagine anteprima YouTube
 
 

Leave your comment

 Acid Wash, il ritorno degli anni ’70

by Be-Blogger Italy on: giugno 20th, 2013

acid wash 2

Grazie al boho-chic gli anni ’70 e lo stile hippy stanno tornando, prepotentemente, nei nostri guardaroba.

Abiti lunghi, frange e bangles ci riportano indietro fino a quegli anni, di stile e libertà, durante i quali la maggior parte di noi, non era neanche nata. Tra le tendenze di quel periodo possiamo certamente ricordare la tecnica di lavaggio dell’acid wash, diffusissima tra i “figli dei fiori” che in questo modo customizzavano le loro t-shirt. Basta un po’ di candeggina ed il gioco è fatto, semplice, veloce, alternativo.

acid wash 5

Quest’anno il must-have da avere assolutamente nel proprio armadio, sono gli shorts in denim “sbiancato”, corti, tagliati in maniera pessima (volontariamente) e lavati con qualche bicchierino di candeggina assolutamente non delicata.

acid wash 4

Personalmente però adoro il giubbotto in denim, storico, iconico, sfruttato negli anni ’90 e da me apprezzato se qualche misura più grande.

Rubatelo al fratello o al fidanzato, fate qualche svolta alle maniche, macchiatelo qui e lì schiarendo le zone interessate ed il gioco è fatto! Possiamo abbinarlo a t-shirt di rock band o canottiere con frange, ma per coerenza sceglierei un crop top realizzato in casa e l’effetto hippy sarà garantito.

acid wash 3

Photo Credits: weheartit

 

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 Bracciali, anelli e mini-rings: una festa per mani e braccia

by Be-Blogger Italy on: maggio 23rd, 2013

bracelets-fashion-gold-rings-

La prima volta che ho sentito parlare di #armswag è stato per merito di Trend & The City.
Incuriosita ho aperto l’app di Instagram sul mio iPhone e ho trovato un’infinità di foto carinissime. Ragazze che postano, da ogni parte del mondo, polsi pieni zeppi di bracciali, bangles e ciondoli di varia natura. Continuando a “seguire” nuovi trend sul suddetto social network, ho conosciuto Giada, lei è una maestra dell’#armswag, ma anche dell’#armcandy e dell’#armparty. Party, si proprio così, una festa per mani e braccia.

arm2

Anelli e mini-anelli colorano le dita, quelle stesse dita che di solito scorrono frenetiche tra touchscreen e tastiere qwerty dei nostri smartphone, quelle dita che Giada ha più volte postato, come vi dicevo, sul suo account Instagram e sul suo blog.
Un trend che adoro, come tutti quelli che nascono e crescono sul web, ma che posso sfoggiare solamente in parte a causa delle mie mani estramente piccole. Su di me un #armparty  sarebbe una festa decisamente non riuscita e sovraffollata! Posso però sbizzarrirmi con i bracciali: borchie, teschi, lettere, nomi, tessuto, pelle, ecopelle e chi più ne ha più ne metta, in un trionfo di colore e vivacità.

arm5

Insomma l’ #armswag in questo momento va per la maggiore, i mini-rings sono carinissimi (io li adoro color oro) e potete indossarne uno per ogni dito della vostra mano, se riusciste poi ad inserire qualche piccolo e simbolico tatuaggio, l’effetto sarebbe decisamente cool. Consiglio dunque croci, triangoli, cuori, chiavi di violino e lettere dell’alfabeto (magari greco).

rings

Photo Credits: Weheartit

 

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 La leggenda del #seapunk

by Be-Blogger Italy on: febbraio 28th, 2013

Se potessi scegliere un hobby “particolare”, vorrei dedicarmi alla colorazione e decolorazione continua dei miei capelli. Nel corso degli ultimi mesi sul web sono riuscita a scorgere numerose immagini di ragazze belle bellissime, magre magrissime, con sneakers platform e lunghi capelli colorati in toni pastello sulle punte.

Ho deciso di svolgere una serie di ricerche a riguardo.

Dopo poche ore di investigazione ho scoperto che, questa tendenza è chiamata SeaPunk (i punk del mare?) e prende il nome da un messaggio su Twitter.
La leggenda narra di un giovane il quale, dopo una notte tormentata, raccontò con un tweet di aver sognato una trasformazione del suo giubbotto in pelle. Il ragazzo sognò di sostituire borchie e bottoni del suo chiodo con conchiglie ed elementi marini ed accompagnà il tweet con un hashtag creato per l’occasione: #seapunk.

Ovviamente questo diede i natali anche ad un genere musicale che mette insieme il meglio ed il peggio degli anni ’90, dal pop alla techno, passando per la musica R&B e quella house.
Mentre la tendenza stilistica è molto diffusa tra le star, trattandosi sostanzialmente di uno shatush nei toni pastello che predilige blu e verde, la musica stenta ancora a decollare, ma possiamo citare sicuramente Atlantis di Azealia Banks.

Immagine anteprima YouTube

Le mie produttive ricerche mi hanno portata ad adorare ancor di più questa tendenza, ma avrò il coraggio di azzardare con un look #seapunk? Certamente nei mesi caldi dell’anno, durante i quali sembra che tutto sia concesso.

Photo Credits: weheartit

 

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 Because you’re unique

by United Blogs of Benetton on: marzo 17th, 2010

This global casting competition is closed, almost 65.000 people decided to take part in the competition to prove to the world they’re unique.In these last days I particularly appreciated some competitors, like Claclacla; her profile is full of colours, her pictures makes you see a beautiful girl smiling, and you can definitely understand she’s a nice girl to hang out with.


Colour is the main characher of Franmartinez‘s profile as well, he says he’s called mr.brightside because he can always see the best part of every person and thing. I enjoyed a photo in particular, a colourful portrait with the sentence “The world is not just black and white” , is there anything more true than this?

Irida

Irida is another person who caught my attention. She likes photography and in the pictures she plays with her face making different funny expressions and painting it. What I loved about her? This sentence in her description: “imperfect is the new perfect. In the world of perfection and models, my imperfections make me special”. What else do we need to say?

  • Irida

    Irida

    20-year-old girl from Greece

Melisa

What gives you a state of peace and relax? The idea of a beach at the sunset maybe? Or maybe also a pretty face like Melisa‘s? I loved her photo of the peace symbol made of hands, and the wonderful drawing you can see in her profile.

  • MeliSA

    Melisa

    26-year-old girl from Bosnia and Herzegowina

Jessica

In a global casting competition like this one I really loved Jessika. What makes her special is her global approach to life. She’s Swedish but she was raised in Germany, Poland, Sweden and Tanzania and now she’s residing in Japan. You can see from her look in her eyes that she’s a risk taker and that she’s a cosmpolitan with the will of travelling and find new exciting places to visit.

  • Jessica

    Jessica

    20-year-old girl from Japan

The Blonde Salad, Italy

 
 

Leave your comment

 Band of Four (A real band, I mean)

by United Blogs of Benetton on: marzo 15th, 2010

4 nations, 4 styles, 4 musicians. I would love a concert.

I have set up a band. With the casting guys of course, because I can’t play a thing, not even the door bell.

During my tours through the website (but how many are you guys?) I often find the most interesting photos are those that show people expressing themselves through their passion or preferred activity.

Such as dancing, jumping a ditch (how many of you are jumping?) or performing with an instrument. Well, I have combined four elements for a very international band.

Kandis from the United States on drums, playing the snare drum, wearing an enviable Chanel style outfit.

  • Kandis

    Kandis

    23-year-old girl from United States

Near Kandis, Oleg from Russia on the sax, who, if need be, can play the tambourine too and wears a beanie pulled well down on his head.

  • Oleg

    Oleg

    27-year-old guy from Russian Federation

In perfect harmony with Kevin from Belgium, a sufficiently gloomy guitarist, who also goes for the grunge beanie look, but is endowed with a body sculpted by his time on the skateboard, to be used on stage for breathtaking solos.

  • Kevin

    Kevin

    21-year-old guy from Belgium

On vocals (perhaps with a different dress from the satin one that looks like a wedding favour, that Kevin might well not like) is Bambi from Latvia.

  • Bambi

    Bambi

    22-year-old girl from Latvia

lostinfashion.it

 
 

Leave your comment