Cuticle art: la nuova frontiera della manicure

by Be-Blogger Italy on: ottobre 10th, 2013

cuticle tattoo

La nail art negli ultimi anni si è trasformata in un trend dilagante! Molti la amano, qualcuno la detesta, ma almeno una volta nella vita è stata provata da ogni ragazza. Evidentemente questa moda ci ha già stancate e qualcuno ha pensato bene di proporre la Cuticle Art, ovvero la decorazione delle cuticole e non più dell’unghia.

Si tratta di piccoli tatuaggi che ricordano in tutto e per tutto quelli che, da bambine, trovavamo nelle confezioni delle merendine, le immagini trasferibili che poi le nostre madri dovevano pazientemente rimuovere con tanto sapone e qualche rimprovero. Si sceglie il disegno o la forma geometrica preferita e la si poggia sulla cuticola, basta premere un pochino ed il disegno si trasferisce sul nostro dito.

cuticla

Certo io preferisco i veri tatuaggi, ma questa potrebbe essere considerata una prova generale prima di realizzarne uno permanente, sempre che vogliate tatuarvi la cuticola! Si tratta di un fenomeno sicuramente passeggero, da portare con disinvoltura insieme ai knuckle rings e noi lo accettiamo di buon grado.

cuticle

Questi tatuaggini possono essere utilizzati persino sopra le unghie laccate e smaltate, per proseguire un disegno inziato sul dito o magari per alternare l’effetto e creare simmetria. Le idee sono tantissime, vi occorre solamente un motore di ricerca, un modo per acquistare online e tanta fantasia, per sbizzarrirvi non solo nella vostra nail art ma anche con i nuovi cuticle tattoo. Potreste anche disegnarli voi stessi sulle dita, ci avevate pensato?

Photo Credits | Instagram

Federica

Fashion Apartment

 
 

Leave your comment

 Tatuaggi: accessori della nostra personalità

by Be-Blogger Italy on: aprile 5th, 2013

tatuaggi copertina

Devo ammetterlo, quando conosco qualcuno mi accerto sempre della presenza di tatuaggi sul suo corpo, almeno nelle zone visibili a tutti.
Per quale motivo?
Perché li adoro!

A differenza dei piercing, che trovo inspiegabilmente “eccessivi”, i tatuaggi sono per me un accessorio della personalità. Sul mio corpo ne ho 4 ed è inutile negare che questo post, sia stato ispirato dalla ricerca del soggetto perfetto per il tatuaggio numero 5.

tatuaggi 4

Il primo lo feci in occasione dei miei 21 anni, una piccola Hello Kitty sul basso ventre.
Il secondo lo sognai e scelsii di farlo seguendo il mio istinto, si tratta del logo anni ’90 di Barbie.
Il terzo è quello che più mi rappresenta, ho tatuato l’amore sul mio braccio sinistro, con un grande cuore rosso, per rendere ancor meglio l’idea.
Il quarto e (per adesso) ultimo è un piccolo pezzettino di puzzle, che trova la sua totalità quando incontra il braccio del mio fidanzato, il quale possiede l’altra metà.

tatuaggi 3
Adesso l’idecisione è totale ed il web non fa che confondermi le idee. Ad ogni modo, in vita mia ho visto decine di tatuaggi meravigliosi, che traevano ispirazione da svariati momenti della vita di coloro che li sfoggiavano con orgoglio.
Tra i precursori di questa pratica, che adesso è diventata un trend, troviamo (ovviamente) gli egiziani, mentre nell’antica Roma vennero vietati da Costantino il quale, in seguito alla sua conversione al Cristianesimo, vietò i tatuaggi dedicati ai defunti.

Personalmente non mi pento di nessuno dei quattro disegni che ho sulla pelle, potrebbero apparentemente apparire come sciocchi e frivoli, ma ognuno di loro nasconde al suo interno un milione di ricordi dai quali non potrò mai più separarmi.

tatuaggi 6

 
 

Leave your comment