Il primo tatoo

by Be-Blogger Italia on: giugno 21st, 2012

Da che mi ricordi i tatuaggi mi affascinano in maniera quasi morbosa: non riesco a fare a meno di guardarli, fissandoli, studiandoli, fantasticando sul loro significato e sui motivi che possano aver spinto chi li sfoggia a fissare sulla propria pelle un determinato disegno.

Devo ammettere, tuttavia, di non aver mai realmente pensato che un giorno me ne sarei fatto uno! Per quanto mi siano sempre piaciuti così tanto non mi sono mai sentita abbastanza motivata da fare un passo di tale portata e, per di più, mi spaventava l’idea di tatuarmi così, per soddisfare un vezzo o seguire una moda, senza un significato particolare.

Tatuarsi

farfalla tatoo

Nel corso delle ultime settimane, però, ci son stati dei grossi cambiamenti: insieme alle mie più care amiche ho trovato la motivazione necessaria a farmi tatuare! Tranquilli, non è successo niente di scolvongente, anzi: abbiamo semplicemente deciso l’affetto che ci unisce è un sentimento così forte e bello da celebrarlo facendoci un tatuaggio d’amicizia!

Così abbiamo deciso l’immagine che avrebbe rappresentato per sempre la nostra amicizia e la scorsa settimana siamo andate tutte insieme a farcelo imprimere sulla pelle. Il simbolo che abbiamo scelto è il disegno di una farfalla, simbolo dell’anima, della leggerezza, del cambiamento, della rinascita, della fugacità della vita…

Mi sento veramente fortunata… non sono in tanti quelli che possono dire di avere un’amicizia così profonda da celebrarla con un tatuaggio, anche se, per puro caso in realtà, la nostra tatuatrice aveva proprio un tatuaggio del genere: il disegno di un ghiacciolo mannaro!

Tatuaggio

Silvia
addictedtoshopping.it 

 
 

Leave your comment

 Casting I’m unique The next generation 2012

by Be-Blogger Italia on: maggio 31st, 2012

Casting i'm unique - The next generation 2012
Anche quest’anno United Colors of Benetton ha deciso di cercare i protagonisti della prossima campagna pubblicitaria della sua linea bambino attraverso una serie di casting aperti al pubblico. D’altronde, l’edizione 2011 dell’iniziativa “I’m unique” è stata un successo tale che la scelta di riproporla sembrava praticamente obbligata!

Quindi prendete nota, cari genitori: a partire da questo mese sino al 10 giugno sono aperte le iscrizioni al casting “The next generation 2012″!

Benetton kids community

L’unico requisito richiesto è che i vostri bambini abbiano un’età compresa tra 1 e 12 anni. Se volete farli partecipare sarà sufficiente che li iscriviate alla Benetton Kids Community inserendo il codice di un articolo della collezione primavera/estate 2012 della linea Benetton bambino e delle foto dei vostri piccoli. Scegliete i vostri scatti migliori, quindi, e incrociate le dita! Ricordate che ogni genitore potrà far partecipare un massimo di tre bambini.

La notizia ve l’ho data, le regole ve le ho dette, non mi resta che farvi un grosso in bocca al lupo!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Cosplay in Fiera

by Be-Blogger Italia on: marzo 20th, 2012

Tra il 16 e il 18 marzo Milano è stata la capitale italiana del fumetto: per la gioia di appassionati lettori e fanatici collezionisti giunti in massa da tutto il paese, i padiglioni della Fiera Campionaria hanno infatti ospitato Cartooomics 2012, la 19° edizione del Salone del Fumetto.

Si trattava di un’occasione unica per vedere da vicino il mondo del cosplay e così domenica ho fatto un salto al Salone per vedere finalmente dal vivo quei ragazzi travestiti da personaggi dei fumetti, eroi dei film di fantascienza e mostri dei videogiochi di cui tante volte avevo letto e sentito parlare.

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Non ero tuttavia preparata allo scenario che mi ha accolto al mio ingresso a Cartooomics: il numero di appassionati in costume era incredibile, da lasciare esterrefatti!

Sembrava che in giro per la fiera ci fossero più cosplayers che persone normali, al punto che, dopo un attimo di ambientamento, è diventato quasi naturale sfogliare un fumetto fianco a fianco con Arsenio Lupin, fare la coda al ristorante con Sailor Moon o imbattersi in Freddy Krueger di Nightmare tra uno stand di maschere da zombie ed uno di spade laser!

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Cartoomics 2012

Che dire poi dei costumi… splendidi a dir poco e curatissimi anche nei minimi dettagli! Non posso che inchinarmi di fronte alla fantasia e alla passione con cui questi ragazzi hanno arrangiato i loro vestiti e ricreato tutti gli improbabili accessori dei loro beneamini.

Era da tanto che non mi immergevo in un’atmosfera così divertente e creativa!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 La biografia di Steve Jobs

by Be-Blogger Italia on: marzo 8th, 2012

Steve Jobs Federico Bona

Steve Jobs era un genio, non ci sono dubbi a riguardo e siamo tutti d’accordo.

Quanti però hanno idea di chi fosse veramente il fondatore di Apple? Chi di voi, per esempio, sa che era un terribile egocentrico, uno scostante nevrotico e una persona incredibilmente vendicativa?

Queste sono solo alcune delle cose che potrete scoprire leggendo Steve Jobs di Federico Bona: un libro avvincente eduna biografia veramente completa in grado di raccontare la vita di Jobs celebrandone i successi edil grandissimo intuito, ma anche affrontando tutte le contraddizioni e i lati oscuri di una delle persone più famose e chiaccherate degli ultimi decenni.

Ho letteralmente divorato questo libro e, capitolo dopo capitolo, mi sono appassionata sempre più alla storia di Jobs ritratto da Bona come un uomo che, dai tempi in cui lavorava nel garage di casa dei genitori con Steve Wozniak a quando è trionfalmente tornato alla guida di Apple dopo aver fondato niente meno che la Pixar, ha sempre affrontato avversità e fallimenti senza permettere a niente e nessuno di impedirgli di realizzare il suo sogno, anche a costo di trattar male o deludere le persone che gli stavano care.

Steve Jobs
La vita, le opere, le contraddizioni
Federico Bona
Baldini&Castoldi

 

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Milano Fashion Week

by Be-Blogger Italia on: febbraio 28th, 2012

Oggi, 28 febbraio, si conclude la settimana della moda milanese, la MFW (Milan Fashion Week) come viene chiamata dagli addetti ai lavori.

Milano Fashion Week

blogger durante una sfilata

Un periodo estremamente frenetico ed eccitante durante il quale gli eventi, i party e le feste che ogni giorno fanno da cornice al mondo delle sfilate infiammano la vita milanese! Le vie della città diventano le passerelle della popolazione fashionista che per tutta la settimana sfoggia gli abiti più trendy e gli accessori più eccentrici regalando interessantissime anticipazioni sulle tendenze della prossima stagione e catturando l’attenzione dei curiosi come dei fanatici dello street style.

White Fashion Show

White Fashion Show

Alla MFW non manca proprio nessuno: chiunque si occupi di moda nel mondo, dallo stilista al buyer, dal giornalista al blogger è a Milano durante questi giorni per partecipare alle sfilate delle grandi case, ma anche per andare a visitare fiere, quali il White Fashion Show o il Milano prêt-à-porter, più orientate verso il mondo dei designer emergenti.

White Fashion Show

White Fashion Show

Queste fiere sono un appuntamento immancabile per chi sta tentando di farsi un nome ed emergere in un campo così duro e competitivo come quello della moda, al punto che chi non si è potuto permettere uno stand ufficiale ha dato fondo a tutta la sua creatività pur di trovare soluzioni che dessero comunque la massima visibilità alle proprie creazioni: Marianna, ad esempio, gira la città in bicicletta con un’amica esponendo le sue creazioni, mentre Roberto ha esposto la sua collezione moda lungo un marciapiede, suscitando la curiosità di ogni passante!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Eyewear di Moss Lipow

by Be-Blogger Italia on: febbraio 8th, 2012

Nonostante sia inverno, nevichi e le giornate siano veramente cortissime, io agli occhiali da sole non rinuncio: per me sono un accessorio assolutamente imprescindibile e sono sicura che anche buona parte di voi, quando indossa un paio di occhiali, lo fa più per motivi puramente estetici che per reali esigenze legate alla vista… o no? ;)

Eyewear - Moss Lipow

La passione per gli occhiali accomuna uomini e donne praticamente da sempre e nessuno può sfuggire al fascino di una montatura ricercata. Vintage o moderni, spessi in perfetto nerd style o maxi da diva anni ’50, da sole, da vista… chiunque ha avuto e amato un paio di occhiali: Moss Lipow, una collezionista e designer newyorkese, ne ha raccolto talmente tanti da farci un libro intero che ha intitolato, ovviamente, Eyewear.

Cover Eyewear - Moss Lipow

Moss ha collezionato occhiali per quasi vent’anni cercandoli in negozi, aste e mercatini delle pulci di tutto il mondo: Eyewar contiene le meravigliose foto degli oltre 1000 esemplari della sua collezione e allo stesso tempo narra la storia dell’evoluzione di lenti e montature negli ultimi 500 anni presentando documenti d’epoca, cataloghi e articoli tratti dalle più autorevoli riviste.

Un libro imperdibile, insomma, una vera e propria Bibbia per i fanatici del genere!

Copyright: Courtesy TASCHEN
Caption: Five hundred years of spectacles, from classic to outrageous

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Al Macef

by Be-Blogger Italia on: gennaio 31st, 2012

Il Macef, salone internazionale della casa, è un punto di riferimento imprescindibile per chi lavora nell’ambito del design e degli accessori e allo stesso tempo rappresenta un’esperienza meravigliosa per tutti quelli che, come me, amano questo mondo e vogliono dare uno sguardo alle tendenze che domineranno le prossime stagioni.

allestimento Macef

MacefLa fiera è talmente vasta che sarebbe impossibile visitarla tutta in una sola giornata e per questo, a malincuore, ho dovuto scegliere tra i vari padiglioni quali visitare: alla fine ho tralasciato quelli dedicati all’arredamento vero e proprio per dedicarmi a quelli che presentavano bijoux, oro, moda & accessori.

bijoux silicone Macef

gioielli in plexiglass Macef

Gli stand era colmi di collezioni originali e prodotti all’avanguardia: mi ha colpito in particolar modo l’utilizzo di materiali alternativi come il silicone e il plexiglass nella produzione di gioielli.

bijoux Macef

Altre novità interessanti che ho visto proposte sono stati dei bijoux che stanno spopolando tra le star di Hollywood e che sono prossimi a sbarcare anche in Italia e una serie di abiti ed accessori dalle stampe jungle e dai colori fluo… forse un anticipo delle tendenze della prossima primavera-estate?

Arredamento Macef

arredamento Macef

In alcuni stand abiti e accessori sono stati reinventati come complementi d’arredo entrando in totale armonia con l’arredamento degli ambienti e arrivando a creare atmosfere veramente magiche per una shopaholic fuori di senno come me!

Questa fiera non manca mai di offrire tanti spunti geniali per chi vuole rinnovare la propria casa… o, se siete delle incorreggibili fashioniste come me, l’occasione di acquistare in esclusiva qualche pezzo unico a prezzi davvero vantaggiosi!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

1 commento

 Vetrine in città in mostra a Milano

by Be-Blogger Italia on: gennaio 24th, 2012

Una delle cose a cui non potrei mai rinunciare è la mia passeggiata per le vie del centro del sabato mattina, quando passo ore a osservare rapita le vetrine di negozi e boutique o a studiare le persone che mi passano a fianco, cercando di capire chi sono tramite i loro outfit.

Silvano Spelta - Vetrine in città

Silvano Spelta - Vetrine in città

Silvano Spelta - Vetrine in città

Già, perché ciò che indossiamo rivela molto di noi e del nostro modo di essere: le nostre scelte nel vestire rappresentano uno degli strumenti di comunicazione più spontanei e diretti! Proprio questo è il pensiero che il pittore Silvano Spelta vuole esprimere con la sua mostra Vetrine in città - Uno sguardo oltre le apparenze”.

La mostra racconta la magia racchiusa nelle vetrine dei negozi milanesi dove gli abiti sono i protagonisti indiscussi: secondo Spelta le vetrine rappresentano un simbolico sipario tra il mondo fittizio e quello reale, grazie al confronto tra l’immagine di ciò che sta all’interno e quella riflessa di ciò che sta al di fuori.

Silvano Spelta - Vetrine in città

Silvano Spelta - Vetrine in città

Se anche voi vi trovate nella capitale della moda, non perdetevi questa mostra decisamente fashion!

Silvano Spelta “Vetrine in città - Uno sguardo oltre le apparenze” . Villa Litta – Viale Affori, 21 – Milano

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment

 Barcellona I love you!

by Be-Blogger Italia on: gennaio 17th, 2012

Non riesco a togliermi dalla testa Barcellona e continuo a sognare a occhi aperti questa città unica e dai mille colori!

Barcellona i love you

Nonostante sia tornata oramai da due settimane, mi ritrovo ogni giorno a ripensare con nostalgia alle splendide giornate trascorse in Catalogna: le passeggiate lungo le vie della città, sempre col naso all’insù, sbalordita dalle infinite meraviglie architettoniche sparse ovunque, le tapas e le altre delizie della cucina catalana, che ho scoperto di adorare, e allo shopping che, come sempre, in Spagna è divertente e originale!

Barcellona - Casa Batlló e La Pedrera

Barcellona -  Parc Güell

Barcellona - Parc Güell

Barcellona -  Parc Güell

Barcellona - Palau Güell

Barcellona - La Sagrada Família

L’architettura modernista è una delle attrazioni più spettacolari di Barcellona e, sicuramente, quella che mi ha colpito di più grazie al genio visionario di Gaudì, autore di capolavori veramente indimenticabili come la Casa Batlló, La Pedrera, Parc Güell, Palau Güell e La Sagrada Família.

Barcellona - viuzze

Barcellona - Cattedrale

Completamente diverso, ma altrettanto spettacolare è il centro storico: il Barri Gòtic, con il suo labirinto di viuzze così strette da non lasciar filtrare la luce del sole e la stupefacente e mastodontica Cattedrale della città.

Barcellona - artisti da strada

Barcellona - Mercato Boqueria

Su “La Rambla”, la via più famosa della città, mi sono fermata ore ad ammirare gli artisti di strada che si esibiscono per i turisti, tanto di giorno quanto di notte, e sono rimasta incantata dai profumi e dai colori del Mercato de la Boqueira.

Barcellona - lungomare a dicembre

Potrei veramente parlarvi per ore di questa vacanza, di come, per esempio, ho amato perdermi tra le viette della città infilandomi nei tipici locali di tapas, di quanto siano belli i musei dedicati a Picasso e Miró o del piacere che ho provato nel prendere il sole sul lungomare a fine dicembre… quanto ho amato questa città!

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

2 commenti

 PIXAR – 25 anni di animazione

by Be-Blogger Italia on: dicembre 7th, 2011

Pixar - 25 anni di animazione

Dedicato agli amanti del cinema d’animazione e dell’arte digitale, a tutti quelli che, quando decidono di andare al cinema, scelgono immancabilmente di vedere un cartone animato, l’unico genere di film ancora in grado di regalare loro emozioni. C’è un appuntamento imperdibile per tutti noi appassionati: presso il Pac di Milano ha aperto, e rimarrà aperta sino al 14 febbraio 2012, la mostra Pixar – 25 anni di animazione.

Pixar - 25 anni di animazione

Pixar - 25 anni di animazione

Pixar - 25 anni di animazione

La mostra arriva nel capoluogo lombardo nel corso di un vero e proprio tour internazionale che, partito dal MOMA di New York, è passato in Australia, ha attraversato l’estremo Oriente e gira ora in Europa.

Pixar - 25 anni di animazione

I 25 anni di storia della Pixar vengono raccontati attraverso 700 opere legate ai grandi classici della casa di produzione voluta da Steve Jobs. Pixar – 25 anni di animazione vuole soprattutto far conoscere il lavoro di sviluppo e progettazione che sta dietro alla produzione di un lungometraggio di animazione, così troviamo in mostra, schizzi, disegni a tempera, disegni digitali e sculture da cui sono nate le opere della Pixar: dal primo lungometraggio, dedicato a Luxo Jr, del 1986, ai grandi capolavori degli ultimi anni come Toy Story, WALL-E, Up o Cars finendo con Brave, ultimo capolavoro in uscita nel 2012.

Pixar - 25 anni di animazione

Sono sicura che se anche per voi, come per me, Pixar è un simbolo di cartoni animati di qualità e di ore ed ore di divertimento, non vi perderete questo appuntamento… io di sicuro non lo farò! :)

Pixar - 25 anni di animazione

Pixar - 25 anni di animazione

Nelle foto dall’alto:

John Lasseter, LUXO JR, 1986 – Pastello

3 dipinti digitali di Lou Romano, Color script, GLI INCREDIBILI (2004)

Robert Kondo, Emile and Remy, RATATOUILLE (2007) Dipinto digitale

James Robertson, Storyboard, Fire effects di Andrew Jimenez, TOY STORY 3 (2010) Dipinto Digitale

Jason Deamer, Eve, WALL ·E (2008) Inchiostro e pennarello

John Lasseter, Wally B. and Andre, THE ADVENTURES OF ANDRE & WALLY B. (1984) Matita

Silvia
addictedtoshopping.it

 
 

Leave your comment